in

Una “notte in bianco” fa crescere il carrello della spesa

La carenza di sonno influisce in modo negativo sulle nostre capacità di scelta

images (1)La carenza di sonno influisce in modo negativo sulle nostre capacità di scelta del cibo. E’ ciò che emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista “Obesity”. In pratica, se si fa la spesa dopo aver passato una “notte in bianco” si è portati ad acquistare più prodotti e con maggior contenuto calorico.

Lo studio è stato condotto dal gruppo di ricercatori dell’Università di Uppsala che hanno chiesto ad alcuni volontari di fare la spesa dopo aver passato una notte insonne. L’esperimento è stato effettuato sulle stesse persone anche dopo che avevano dormito tranquillamente. In entrambi i casi, i soggetti si erano recati a fare la spesa dopo aver fatto regolarmente colazione, per non essere influenzati anche da questo ulteriore parametro.

I risultati hanno permesso di constatare un aumento del contenuto calorico dei prodotti del 9% e di volume della spesa del 18% fra i volontari che non avevano dormito. In conclusione, meglio fare la spesa quando si è dormito bene.

Written by Emilio Lanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Fisioterapia, il 14 settembre è di scena il “Fisio-Day”

Farmaci online, il ministro Lorenzin chiede l’intervento dell’Antitrust