Salute

Tetano, due le vittime nel 2015: sabato vaccinazione gratuita in Valdarno

images (2)Basta poco. Specie chi ama lavorare il giardino o coltivare un orto o tenere animali da cortile. Un graffio, un taglietto e se non si è vaccinati il tetano potrebbe manifestarsi con tutte le conseguenze, anche drammatiche a cui può portare.  Magari solo per avere subito un graffio in una gamba mentre si va a  dar da mangiare ai propri polli o mentre si potano le rose o si sistema un filo di ferro arrugginito.

DUE I MORTI NEL 2015

Un vero e proprio allarme-appello quello lanciato dai sanitari. Anche quest’anno la nostra provincia ha pianto persone decedute. E per altre ci sono state conseguenze pesantissime. Nello specifico i casi del 2015 hanno riguardato un uomo di 74 anni del Casentino, guarito , una donna di 84 anni del Valdarno, deceduta , e un uomo di 87 anni della Valdichiana, deceduto. Nessuno di loro aveva mai effettuato la vaccinazione antitetanica.

VACCINAZIONE SEMPLICE E GRATUITA

Vaccinarsi è facile, rapido, senza controindicazione e gratuito.
Si può fare sempre, esattamente come i richiami per quanti il vaccino lo hanno già eseguito, ma sabato prossimo c’è una occasione speciale. E’ il “Tetano day”, una giornata dedicata alla conoscenza e all’accesso libero agli ambulatori della Usl8, questa volta per la sola zona del Valdarno. Una occasione, per chi non è ancora protetto, per vaccinarsi.

MALATTIA TREMENDA CON CONSEGUENZE GRAVI

Il Tetano è una malattia infettiva acuta causata dal batterio “Clostridium tetani”, che può sopravvivere nell’ambiente esterno anche per anni, contaminando la polvere e la terra e può penetrare nell’organismo umano attraverso ferite anche di piccola entità causando la malattia.
Dopo un periodo di incubazione fra 3 e 21 giorni circa, si manifestano  contrazioni muscolari, rigidità del collo, difficoltà alla deglutizione, rigidità dei muscoli dell’addome e degli arti; possono manifestarsi  anche febbre, sudorazione, tachicardia.
Il paziente rimane cosciente e gli spasmi muscolari causano inteso dolore. Nelle forme più gravi è necessario il ricovero in Rianimazione ed il paziente viene sottoposto a terapie intensive anche invasive, quali ad esempio la tracheostomia.
La guarigione è lunga, necessita di riabilitazione funzionale e può lasciare delle  invalidità. Talvolta l’esito è fatale.

SABATO CHI E’ INTERESSATO VADA ALLA GRUCCIA
La vaccinazione è l’unico mezzo efficace per prevenire l’infezione.

Il Dipartimento della Prevenzione della Usl 8 lancia il “Tetano day” in Valdarno per sabato 14 novembre:  l’ambulatorio zonale di vaccinazione per adulti, presso Ospedale Santa Maria alla Gruccia, sarà aperto dalle 9 alle 13. Si potrà accedere senza prenotazione  e gratuitamente,  Il personale sanitario sarà a disposizione di tutti coloro che non sono mai stati vaccinati, o che da oltre dieci anni non hanno ricevuto richiami vaccinali.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!