Benessere e alimentazione

Smettere di fumare fa ingrassare

Per i ricercatori la causa è dovuta alla variazione della flora intestinale

fumo 1

Smettere di fumare è un regalo che si fa alla propria salute. Attenzione, però, al rischio di ingrassare: un “effetto collaterale” evidenziato dalla Zurich University Hospital che ha condotto sull’argomento un apposito studio. Dalla ricerca è emerso che la causa è da attribuirsi alla variazione della flora intestinale.

L’aumento di peso, in pratica, è dovuto alla presenza nel tratto intestinale degli stessi ceppi batterici che sono normalmente presenti nelle persone obese. La ricerca è stata condotta esaminando i batteri intestinali presenti nelle feci di venti pazienti durante nove settimane: cinque fumatori, cinque non fumatori e altri dieci che avevano smesso di fumare dopo una settimana dall’inizio dell’indagine.

La flora intestinale era rimasta pressoché la stessa sia nei fumatori che nei non fumatori, ma in chi aveva smesso di fumare era quasi totalmente cambiata. E questa variazione, secondo i ricercatori, ha determinato un aumento di peso di circa 2,2 kg, pur avendo mantenuto la stessa dieta.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!