in

Sì a tatuaggi e piercing, ma con le dovute accortezze

Secondo i dermatologi è in forte aumento la sensibilizzazione da nichel

TatuaggiL’uso di tatuaggi e piercing specie se non fatto con le dovute accortezze può provocare una sensibilizzazione da metalli”. Il dato è emerso dall’European Academy of Dermatology and Venereology che si è tenuto a Istanbul. Durante il ventiduesimo congresso, i dermatologi hanno sottolineato come la sensibilizzazione da nichel sia in forte aumento, specie nell’uomo.

Ma la questione non si ferma qui. “Diversi milioni di europei sono tatuati con sostanze chimiche e prodotti sconosciuti. Inoltre – aggiungono i dermatologi – le condizioni in cui vengono praticati questi ‘interventi’ sul corpo, spesso non sono sterili  e quindi possono essere causa di possibili danni per la salute”.

Il monito è rivolto anche a tutti coloro che fanno uso di tatuaggi temporanei: la moda nelle spiagge è in forte crescita.  Intanto, il prossimo 13 novembre, a Copenhagen, si terrà il primo Congresso europeo sui tatuaggi e studio dei pigmenti, meeting durante il quale verrà fatto il punto della situazione.

Written by Emilio Lanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Salute mentale femminile: oggi il primo “H-Open Day”

Sesso col partner: italiani sempre più insoddisfatti