Sesso tra adolescenti: la prima volta a 14 anni

Uno su cinque lo fa senza protezione e senza conoscere i rischi

downloadUn  adolescente su cinque fa sesso per  la prima volta a quattordici anni e nella maggior parte dei casi senza protezione. L’indagine è stata condotta da Paidòss Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza, grazie al contributo del Leo Club (l’associazione giovanile dei Lions Valle del Conca Rimini) su un campione di 1.400 ragazzi.

Per i pediatri e i ginecologi il dato è allarmante. Fino a qualche anno fa l’età minima in cui i ragazzi iniziavano a interessarsi all’altro sesso era 16, 17 anni. Ora è diminuita “ma quel che è ancor più grave – sottolineano – è la carenza di informazioni sui virus (come l’Aids), le infezioni e soprattutto sulla contraccezione”. Secondo l’indagine, il 5% delle ragazze al di sotto dei 25 anni avrebbe già contratto una malattia venerea. 

Solo il 40% dei ragazzi – riferiscono gli esperti in base ai dati ottenuti – sa che la candida, ad esempio, colpisce un individuo su quattro e che  le malattie sessualmente trasmissibili possono portare anche alla sterilità”. E’ necessario, secondo gli esperti, anticipare i tempi e trattare il tema della sessualità nelle scuole fin dalle elementari. Urge rendere partecipi gli insegnanti, gli assistenti sociali e le famiglie e far presente che una sessualità così precoce richiede delle attenzioni particolari, dalla semplice informazione a conoscenze più mirate, come la prevenzione oncologica del tumore del collo dell’utero. E’ necessario riorganizzare, inoltre, le  campagne di vaccinazione contro l’Hpv, papilloma virus, anticipandone l’età e allargandola ai maschi.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!