Benessere e alimentazione Top news

Sesso: rivincita over 50, dopo la menopausa una su due riscopre la libido

Basta sesso dopo i 50? Macché! Le cinquantenni smentiscono a gran voce e, vitali ed effervescenti come ventenni, suonano la riscossa “dell’amore di mezza età”. Altro che al tramonto… la vita, assicurano le più mature, è tutta nelle loro mani e, anzi, il bello inizia proprio al “giro di boa” della menopausa. Per vivere una seconda giovinezza, anche dal punto di vista dell’eros, bastano infatti pochi accorgimenti: movimento fisico, una dieta equilibrata e il supporto di integratori alimentari ideati ad hoc e rimedi ormonali.

La donna moderna ha sempre meno paura della menopausa: una su due – secondo i dati della sessuologa Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia San Raffaele Resnati di Milano – affronta ormai con assoluta serenità la scomparsa del ciclo mestruale, un vivace gruppo “in crescita” che sta riscoprendo la propria femminilità senza rinunciare ai piaceri del sesso. Il segreto? Stile di vita e integratori alimentari ma – allerta la sessuologa – anche il corretto ricorso a delle efficaci terapie ormonali, “vittime” di un preoccupante crollo verticale.

Come evidenziato in un report dell’Osservatorio PoolPharma Research, infatti, le cifre ufficiali parlano di una variazione media annuale del -5,4% nell’utilizzo di farmaci usati nella terapia ormonale in menopausa, a fronte, per lo meno, di una confortante crescita  dell’11% complessivo nel mercato degli integratori femminili, con il netto “monopolio” dei prodotti per la menopausa (fonte: Istituto New Line). E, riferisce l’Osservatorio PoolPharma Research, il trend non cambia a livello internazionale: fanno sapere dall’America, infatti, che solo il 5% delle donne over 40 già in menopausa aveva fatto ricorso, tra il 2009 e il 2010, alla somministrazione di estrogeni, a fronte del 22% che lo aveva fatto tra 1999 e il 2000 (http://www.europapress.es/salud/noticia-eeuu-baja-uso-terapia-hormonal-menopausia-20120904112915.html).

“Affiancati a integratori e principi attivi naturali, gli ormoni danno la risposta di merito. Ma non dimentichiamo l’importanza di un corretto stile di vita” – ricorda la dott.ssa Graziottin, spiegando che “la libido è più alta in chi fa esercizi mirati su addominali, pavimento pelvico e adduttori, capaci di migliorare la capacità di eccitazione e di orgasmo. Banditi, inoltre, il fumo e l’eccesso di grassi, mentre gli alimenti anti-ossidanti possono dare una mano a livello vascolare”.

È una nuova consapevolezza di se stesse a far crollare il muro di ansie da prestazione e tensioni che confinava le ultraquarantenni in uno status di presunto torpore e decadenza, grazie anche alla “spintarella” naturale degli estratti vegetali. Immergersi nell’olio di rose o lasciarsi massaggiare da sensuali unguenti a base di bergamotto, cardo e jojoba – garantisce il settimanale tedesco Bild der Frau – può aiutare a risvegliare il desiderio e la passione (http://www.bildderfrau.de/gesundheit/wechseljahre-fit-hormone-d9374c171439.html) così come  i principi attivi contenuti nei ritrovati farmaceutici di ultima generazione quali, ad esempio, Kilocal Armonia Donna: sono gli estratti afrodisiaci di Trifoglio Rosso, Damiana, Maca e Tamarindo la nuova linfa vitale di libido, fregole ed eccitazione.

L’età di mezzo, quindi, non è più un problema per le spumeggianti senior alla prese con vertigini, scalmane e la classica “altalena dell’umore”, pronte a risvegliare a sorpresa l’armonia del rapporto di coppia pungolando i partner con risorse inaspettate. E considerato che sempre più spesso sono gli uomini, pantofolai e annoiati, i veri responsabili delle crisi dei cosiddetti “matrimoni bianchi”, c’è da chiedersi se i maschietti saranno all’altezza di tenere il passo delle loro floride e briose compagne.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!