Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Sanità: col cucciolo in ufficio, Ats Milano vara il suo regolamento

Milano, 26 nov. (AdnKronos Salute) – Presto gli uffici dell’Ats Città metropolitana di Milano saranno frequentati da quattrozampe. Le porte dell’agenzia si aprono ai pet dei dipendenti. E’ stato infatti varato un nuovo regolamento ad hoc che permette agli animali da compagnia di stare al fianco dei propri ‘amici umani’ impegnati alle scrivanie con l’attività lavorativa. L’iniziativa è stata presentata oggi a Milano, alla presenza dell’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, dal direttore generale dell’Ats Milano, Marco Bosio, insieme anche al presidente di Amoglianimali onlus, Mauro Cervia, ed Edoardo Stoppa, regista di uno spot interpretato dalla show girl Juliana Moreira e dalla border collie Luna, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui benefici che la presenza di un animale da compagnia assicura anche in un luogo di lavoro.

Presenza che, sottolinea Gallera, “incide in maniera determinante nel migliorare la qualità vita delle persone. Ricordo che già nel 2017, la Regione ha approvato un regolamento che individuava i criteri per l’accesso degli animali d’affezione alle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate, permettendo ai pazienti ricoverati di ricevere la visita dei loro animali domestici, regolamento che con grande soddisfazione è stato approvato nelle aziende ospedaliere lombarde”.

Il regolamento approvato dall’Ats è un codice di condotta al quale il dipendente interessato potrà attenersi nel rispetto di alcune regole di convivenza con i colleghi e di tutela del benessere dell’animale stesso. E nasce anche dal dato di fatto che i possessori di animali aumentano ogni anno. Nel territorio di Ats Città Metropolitana di Milano il numero di pet iscritti all’anagrafe regionale è di 351.311 cani e 49.389 gatti; nella sola città di Milano sono iscritti all’anagrafe 104.067 cani e 24.877 gatti. Dopo le corsie degli ospedali, l’evoluzione del percorso cominciato in Lombardia ha portato l’Ats ad aprire le porte dei suoi uffici ai quattrozampe.

Nell’ambiente di lavoro, spiegano gli esperti, i vantaggi della compagnia dei pet sono stati confermati da più di uno studio, secondo cui tenere un cane o un gatto in ufficio contribuisce a ridurre lo stress lavorativo e ad aumentare la produttività, rende più creativi e moltiplica le gratificazioni, favorendo la socializzazione tra le persone e producendo empatia.

“Con il nuovo regolamento approvato da Ats Milano – aggiunge Gallera – facciamo un ulteriore passo avanti. Un provvedimento che ci auguriamo, nei prossimi mesi, possa essere approvato negli uffici di tutto il sistema sanitario lombardo, consapevoli di quanto la presenza dei nostri animali possa rendere più felici e sereni i rapporti nei luoghi di lavoro. A breve apriremo un Tavolo di lavoro con i direttori generali delle Ats per valutare la possibilità di adottare il regolamento”.

Fa il punto sui vantaggi di un quattrozampe al proprio fianco sul posto di lavoro il nuovo spot di Amoglianimali Onlus: ‘Più benessere al lavoro col tuo cucciolo in ufficio’, video che è stato girato in Ats negli uffici di Corso Italia 19. “Ringrazio Amoglianimali Onlus ed Edoardo Stoppa – conclude Gallera – per aver realizzato questo nuovo video aiutandoci ancora una volta, in maniera assolutamente gratuita, a promuovere il regolamento di Ats Milano e a dare un’immagine incisiva ai messaggi che la Regione intende trasmettere”. Lo spot viene presentato stasera a Milano durante un Happy hour di beneficenza allo Swiss Corner di Via Palestro 2. Evento finalizzato alla raccolta di fondi che verranno interamente utilizzati per completare l’opera di riscaldamento del canile della Polizia di Stato.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
/* ]]> */