Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Salute: Svizzera, niente solarium per i minorenni

Berna, 27 feb. (AdnKronos Salute/Ats) – Tintarella artificiale ‘off limit’ per gli under 18 in Svizzera. I gestori di solarium dovranno infatti assicurare che i minorenni non vi abbiano accesso, secondo quando ha deciso oggi il Consiglio federale adottando l’ordinanza relativa alla legge sulla protezione dai pericoli delle radiazioni non ionizzanti (O-Lrnis). Oltre all’obbligo di concepire i solarium in modo da impedire l’accesso ai minori, si prevede un potenziamento dei controlli e dell’informazione sui pericoli di un’esposizione eccessiva ai raggi Uv. L’ordinanza entrerà in vigore insieme alla legge il 1 giugno.

Apparecchi come quelli abbronzanti o i dispositivi laser possono nuocere alla salute se non vengono utilizzati in maniera corretta, si legge in un comunicato governativo. In futuro, tuttavia, alcuni trattamenti estetici con luce pulsata e laser – come la depilazione – potranno essere eseguiti senza sorveglianza medica, se si dimostrerà di saper usare correttamente la strumentazione. Per garantire la sicurezza, quindi, l’Ufficio federale della sanità pubblica definirà una formazione adeguata insieme ai rappresentanti del settore.

Sempre per questioni di sicurezza, in particolare per evitare danni agli occhi e per tutelare categorie come i piloti d’aereo, in Svizzera sarà ammesso soltanto l’uso di puntatori laser a bassa potenza (classe 1). Tenendo conto delle reazioni nell’ambito della procedura di consultazione, l’Esecutivo elvetico ha invece rinunciato all’obbligo di registrazione del livello sonoro e a imporre nuovi requisiti relativi ai dispositivi di misurazione agli organizzatori di concerti. Il settore si impegna comunque a elaborare raccomandazioni sul tema.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */