Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Salute: studio, obesità aumenta di 6 volte rischio diabete

Roma, 16 set. (AdnKronos Salute) – L’obesità è legata a un rischio quasi 6 volte maggiore di sviluppare diabete di tipo 2. La predisposizione genetica e uno stile di vita poco sano aumentano a loro volta le chance di malattia, ma in misura molto minore. Sono le conclusioni di una nuova ricerca presentata al 55esimo congresso annuale dell’Associazione europea per lo studio del diabete in corso a Barcellona, da Hermina Jakupović dell’Università di Copenhagen e da esperti del Centro di ricerca metabolica di base Novo Nordisk, sempre in Danimarca.

Il team ha studiato un campione di 9.556 uomini e donne. Quasi la metà (il 49,5%) dei partecipanti ha sviluppato diabete di tipo 2 durante un follow-up medio di 14,7 anni. I ricercatori hanno scoperto che l’obesità (definita come un indice di massa corporea di 30 kg/m2 o superiore) aumenta il rischio di malattia di 5,8 volte rispetto agli individui con peso normale. Con effetti indipendenti dal rischio genetico e dallo stile di vita sfavorevole, due elementi che hanno un effetto relativamente modesto in confronto: il gruppo a più alto rischio genetico ha un rischio doppio rischio di sviluppare diabete, mentre abitudini malsane di vita sono associate a un aumento del 20% del pericolo di diabete.

Gli autori concludono: “L’effetto dell’obesità sul rischio di diabete di tipo 2 è dominante rispetto ad altri, cosa che evidenzia l’importanza della gestione del peso nella prevenzione di questa malattia”.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */