Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Salute: ‘Attimi di autismo’ a Palazzo Lombardia, 2 talenti in mostra

Milano, 29 mar. (AdnKronos Salute) – Un fotografo e un’artista: due talenti speciali che dimostrano come, “con la loro straordinaria capacità espressiva”, le persone autistiche “non sono un costo di cui farci carico”, ma “possono essere una risorsa per la società e meritano occasioni di occupabilità”. E’ il messaggio di ‘Attimi di autismo’, una mostra allestita a Milano in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sul disturbo che si celebra il 2 aprile. L’esposizione – ospitata nello Spazio mostre N3 di Palazzo Lombardia – è stata inaugurata oggi dal presidente della Regione, Attilio Fontana, e resterà aperta al pubblico fino a sabato 6 aprile, dalle 10.30 alle 18.30 con ingresso gratuito. Protagonisti Ricky Pravettoni con i suoi scatti raccolti in ‘Attimi di sport’, e Roberta Biondini con i cartamodelli di abiti e le stampe del percorso ‘Attimi di vita’.

“Questa mostra – sottolinea Fontana – è un modo importante per far conoscere questi talenti e offre loro l’opportunità di proporsi al mondo. Regione Lombardia farà di tutto per sostenere l’estro artistico di questi ragazzi: i nostri spazi sono a disposizione per presentare le loro opere”. Al vernissage è intervenuto anche Lucio Moderato, psicologo e psicoterapeuta. L’esposizione è organizzata in collaborazione con la Regione e l’associazione di giornalisti agroambiente e Food Arga Lombardia Liguria che fa capo a Unaga (Unione nazionale Associazioni giornalisti agricoltura alimentazione ambiente territorio foreste pesca energie rinnovabili), Gruppo di specializzazione della Fnsi (Federazione nazionale stampa italiana), e si svolge con il patrocinio della Federazione italiana golf e dell’Istituto italiano di fotografia.

Ricky e Roberta, 22 e 24 anni ancora da compiere, sono “due ragazzi ancora studenti – racconta Loredana Casucci, mamma di Ricky – Insieme in questa mostra condividono emozioni e sensazioni di una sindrome creando un ponte tra l’aspetto più interiore, emozionale, e la realtà della vita, ponendo al centro un messaggio per un futuro nella società come risorse. Roberta presenta disegni di stoffe e modelli innovativi di abiti, Riccardo espone alcune foto artistiche e reportage sportivi. Tra questi, gli Open d’Italia 2018 abili e disabili – un altissimo momento di inclusione – hanno offerto a Riccardo l’opportunità di lavorare come un professionista, assottigliando quella linea che separa abilità e disabilità”.

Roberta è nata a Cremona il 3 novembre 1995, riferisce una nota regionale, e ha frequentato il liceo artistico. Recentemente ha conseguito la laurea all’Accademia di belle arti di Bergamo. Componente dell’associazione Accendi il buio, ha partecipato con alcune sue opere al progetto ‘L’arte risveglia l’anima’ e ha frequentato il primo corso italiano sull’accessibilità delle persone con autismo all’interno dei musei. Tra i suoi progetti lo studio per l’accessibilità di persone con autismo a musei e gallerie espositive.

Riccardo è nato a Pavia il 21 maggio 1997. Ha frequentato regolarmente le scuole dell’obbligo, si è diplomato all’Istituto Albe Steiner di Milano e frequenta il secondo anno all’Istituto italiano di fotografia. Tra le sue precedenti mostre ‘Con gli occhi dell’autismo – Le quattro stagioni della campagna lombarda’, ‘Siamo foglia’, ‘Prati blu’ e ‘Il Viaggio’. Ha seguito gli Open d’Italia di golf 2018 – Open d’Italia di golf disabled 2018, la Gorla golf cup, la Fineco golf cup e la Nodaro bull mastiff reunion.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */