Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Ricerca: Cina condanna scienziato padre delle ‘gemelle Ogm’

Roma, 22 gen. (AdnKronos Salute) – La Cina condanna He Jankui, il ‘papà’ delle prime gemelline al mondo sottoposte a editing generico. Lo scienziato ha agito illegalmente e in cerca di fama e fortuna, secondo quanto riportato dai media statali. L’affermazione di Jiankui di aver alterato i geni delle gemelle in modo da difenderle dall’Hiv, l’anno scorso, era stata accolta con scetticismo e indignazione. Sulla vicenda era stata aperta un’inchiesta e ora, secondo gli investigatori, il ricercatore si trova ad affrontare una “seria punizione” dopo aver agito da solo e aver alterato pareri etici.

Il professor He, che sarebbe da tempo agli arresti domiciliari, ha difeso il suo lavoro. Le sue affermazioni non sono state verificate, ma gli investigatori hanno confermato oggi che il suo lavoro aveva portato alla nascita delle due gemelle e che un’altra donna è incinta. Gli ispettori del governo provinciale del Guangdong hanno aggiunto che il medico aveva raccolto da solo i fondi necessari, evitando deliberatamente ogni controllo. Il ricercatore avrebbe anche utilizzato una tecnologia dai livelli di sicurezza incerti per effettuare il gene editing dell’embrione umano. Gli investigatori hanno confermato che il medico avrebbe reclutato otto coppie per partecipare al suo esperimento, ottenendo due gravidanze. Le gemelle soprannominate Lulu e Nana sono nate a novembre e sono sotto controllo medico.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
/* ]]> */