Adnkronos Salute e Benessere

Ricerca: Burioni protagonista su Science, ‘sogno da raccontare ai nipoti’

Milano, 3 gen. (Adnkronos Salute) – La rivista ‘Science’, una delle ‘bibbie’ per il mondo della ricerca, dedica un lungo editoriale al virologo italiano Roberto Burioni, per la sua attività di paladino della scienza e l’impegno sui social media in difesa del metodo e dei dati scientifici su temi caldi come i vaccini. Non a caso è “Fighting words” il titolo del servizio che lo vede protagonista, firmato da Douglas Starr. La rivista ripercorre la parabola di Burioni da “professore rispettato ma poco conosciuto” a “grande personalità dei media e difensore esperto della scienza su Internet”. In un Paese, si legge nell’editoriale, “in cui il governo ha talvolta promosso la medicina dubbia”, scrive l’autore facendo riferimento al caso Stamina.

“Burioni è diventato un ‘portavoce’ schietto delle prove scientifiche sui vaccini e su altri argomenti medici e un duro critico della pseudoscienza”. Oggi – si ricorda nell’articolo – quasi 480 mila persone lo seguono su Facebook e la pagina web creata da lui e dai suoi colleghi per fornire informazioni generali sulla salute”, il sito ‘Medical facts’, viaggia al ritmo di “oltre 100 mila visitatori al mese”.

“Pubblicare le mie ricerche su ‘Science’ è da sempre il mio sogno e non ci sono mai riuscito. Mai avrei pensato di essere il protagonista di un editoriale di 4 pagine – twitta Burioni commentando la pubblicazione del servizio a lui dedicato dalla rivista scientifica – Grazie a tutti. Ora posso ritirarmi e raccontare tutto ai miei nipoti”.

Spesso protagonista di botta e risposta su temi scientifici che gli stanno a cuore, ultimo proprio in questi giorni quello con il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri sulla pericolosità della cannabis, Burioni viene raccontato da ‘Science’ a partire dal suo esordio e dalla sua ascesa nel mondo social.

Galeotto per l’avvio di quella che viene definita da Science una “improbabile carriera mediatica” fu nel maggio 2016 il suo intervento in un talk show televisivo dove era stato invitato a partecipare per fronteggiare due oppositori dei vaccini, entrambi esponenti del mondo dello spettacolo: Red Ronnie e Eleonora Brigliadori. Burioni in quell’occasione fece notare che a lui venne concesso uno spazio di pochi minuti per replicare alle argomentazioni di non scienziati. Non avendo avuto il tempo di “fare le solite discussioni su statistiche” e così via, lo scienziato “mantenne il suo messaggio semplice”, ripercorre l’autore dell’editoriale. “‘La Terra è rotonda, la benzina è infiammabile e i vaccini sono sicuri ed efficaci’, ha detto. ‘Tutto il resto sono bugie pericolose'”.

Il resto è storia: l’episodio ebbe l’effetto di accendere i riflettori sulla pagina Facebook di Burioni, sulla quale hanno cominciato da allora a piovere milioni di commenti. E il virologo, come ha spesso ironicamente raccontato lui stesso, è diventato virale. Una ‘star’ dei social. “La scienza – sono le parole di Burioni citate a conclusione dell’editoriale su Science – deve trovare una nuova voce. Non il linguaggio dei congressi scientifici, ma un linguaggio comprensibile, appassionato e convincente”.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!