Questo sito contribuisce
alla audience di
Sanità

Primo atterraggio dell’eliambulanza sulla pista al 16 piano dell’edificio D Ospedale Maggiore di Bologna

Maggiore tempestività nell´arrivo all´ospedale con una riduzione di 10 minuti per l´ingresso in Pronto soccorso grazie alla possibilità per l´eliambulanza di atterrare sulla pista al 16° piano dell´edificio D dell´ospedale maggiore. Oggi il primo atterraggio.La pista è operativa dal 13 gennaio dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni da parte di ENAC, Ente Nazionale Aeronautica Civile, Ministero dell´Interno e Vigili del Fuoco

La pista sopraelevata, unica in Emilia Romagna, è intitolata a Maurizio Pezzorgna, pilota comandante che ha avviato nel 1986 il servizio di elisoccorso a Bologna. 700 metri quadrati a 60 metri di altezza sorretti da 7000 tonnellate di acciaio, quante quelle utilizzate per la costruzione della Tour Eiffel, la pista di atterraggio sopraelevata, consente un più rapido arrivo del paziente nella rete di servizi dell´Ospedale Maggiore dedicati al trattamento acuto, Pronto Soccorso, Trauma Center, Emodinamica per angioplastica primaria, Stoke Unit. Da qui, inoltre, possono decollare le eliambulanze per il trasferimento di pazienti verso centri ospedalieri specialistici.

L´intervento di oggi ha riguardato un signore di 47 anni, caduto da 2 metri di altezza a San Matteo della decima. La chiamata al 118 è giunta alle 16.00 e alle 16.47 il signore era già assistito al Pronto Soccorso dell´Ospedale Maggiore di Bologna. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Nell´eliambulanza erano presenti oltre al pilota, un medico e due infermieri.

Lo scorso anno, l´eliambulanza (un BK117 C1 che può trasportare contemporaneamente due feriti) ha volato per 377 ore compiendo 795 missioni, 750 delle quali per interventi primari dove l´eliambulanza è il primo mezzo di soccorso ad intervenire direttamente sul luogo dell´incidente.

Il servizio di elisoccorso del 118 dell´Ospedale Maggiore è formato da personale aeronautico – 3 piloti/comandanti, 3 tecnici elicotteristi, 8 addetti al servizio antincendio – e da personale sanitario del Trauma Center dell´Ospedale Maggiore – 13 medici anestesisti/rianimatori, 12 infermieri coordinatori di volo sanitario, 22 infermieri assistenti di volo sanitario. Il personale sanitario è specificamente e continuamente formato nell´area emergenza-urgenza sia intra che extra ospedaliera, per il trattamento del paziente critico.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

error: Content is protected !!
/* ]]> */