in

Prevenzione dei tumori femminili, riparte “Gemelli insieme”

A Roma un week end di eventi e salute “in rosa” promosso dal Policlinico Gemelli

ottobre_rosa_castelfranco_incontro_tumor_f1_12664_originaley121Riparte sabato 21 e domenica 22 settembre, “Gemelli insieme”, il progetto itinerante del Policlinico A. Gemelli dedicato alla prevenzione contro i tumori, lanciato nel giugno scorso in occasione dell’evento di apertura di piazza del Popolo a Roma. La nuova tappa, ricca di eventi, informazione, salute e cultura, con la presenza di note scrittrici e proiezione di film d’autore sul tema della lotta ai tumori, si tinge di rosa perché è la donna la protagonista. La due giorni di prevenzione, che si terrà a piazza Re di Roma, è dedicata, infatti, ai tumori femminili, ginecologici e senologici. Specialisti del Polo Donna del Gemelli saranno  a disposizione per tutto il week-end per offrire a ogni donna il proprio piano di prevenzione personalizzato contro i tumori femminili, distribuire opuscoli informativi e, laddove necessario, effettuare esami grazie a una unità medica mobile presente in piazza.

L’incontro nel cuore del quartiere di San Giovanni è il primo di una serie di appuntamenti con la cittadinanza romana voluti e organizzati dal Policlinico A. Gemelli che da cinquant’anni si prende cura di molti, secondo la volontà e la visione del fondatore e primo Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Padre Agostino Gemelli, insigne psicologo e medico che volle a Roma la Facoltà di Medicina e chirurgia e il suo ospedale universitario, aperto nel 1964 e a lui dedicato.

Oltre alle iniziative di prevenzione dedicate alla salute della donna, l’incontro a Piazza Re di Roma sarà un momento di intrattenimento e cultura. Si trasferisce in piazza, infatti, l’iniziativa del Policlinico “Il cielo nelle stanze”, incontri con narratori italiani dedicati ai degenti, curati dal giornalista Luciano Onder, che per l’occasione intervisterà alcune note donne scrittrici nella mattinata di domenica 22 settembre.

Sarà inoltre proiettato il cortometraggio dal titolo Insieme di Annamaria Liguori, prodotto dall’Associazione Culturale Meltin’Pot in collaborazione con l’associazione Salute Donna Onlus e la Società Italiana di Psico-Oncologia. Presentato alla “70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Il cortometraggio vede protagonisti Nicolas Vaporidis, Euridice Axen, Giorgia Wurth e Monica Scattini, e vuole portare in primo piano il dramma del cancro, dramma individuale e familiare, che, “insieme” al sostegno e all’amore dei propri cari, può essere sconfitto. Spazio anche al cortometraggio intitolato Tre donne, diretto da Gabriele Muccino: protagoniste tre donne malate di cancro che trovano la forza per lottare e sconfiggere il tumore, con l’ aiuto di medici illuminati e a riprendere la loro vita che era stata “congelata” dalla malattia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Sperimentazione sugli animali: “cervelli italiani” uniti per la ricerca

Le vittime di bullismo raddopiano il rischio di disturbi fisici