Ricerca e università

Presentati allo Showcase del 28° Congresso ECTRIMS i nuovi dati della Ricerca Teva sulla Sclerosi Multipla

Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE: TEVA) ha annunciato oggi che, nel corso del 28° Congresso del Comitato Europeo per il trattamento e la Ricerca sulla Sclerosi Multipla (ECTRIMS) di Lione in Francia, che si tiene dal 10 al 13 ottobre 2012, saranno presentati i dati chiave provenienti dalle ultime ricerche sulla sclerosi multipla (SM), La presentazione dei dati fornirà nuove evidenze sul COPAXONE (glatiramer acetato), primo farmaco al mondo per il trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) e su laquinimod, farmaco orale in fase di sperimentazione, oltre che sui risultati degli studi in corso TOP MS e NARCOMS.

“Per più di 20 anni, Teva è stata in prima linea nella ricerca e sviluppo nell’ambito della sclerosi multipla, focalizzata a fornire trattamenti sicuri ed efficaci che potessero incontrare le esigenze dei pazienti affetti da questa malattia complessa e degenerativa” ha dichiarato il Dr.Michael Hayden, Global R&D President e Chief Scientific Officer di Teva Pharmaceutical Industries Ltd. “I dati presentati all’ECTRIMS dimostrano il nostro impegno costante per migliorare l’esperienza del trattamento per il paziente con RRMS e per fornire ai neurologi utili strumenti per effettuare scelte terapeutiche appropriate, specialmente in un questo settore in continua evoluzione”.

Oltre alla presentazione dei nuovi dati al Congresso, Teva ospiterà un simposio satellite intitolato “New Concepts in MS Pathology Shed Light on MS Treatment Approaches”, che si svolgerà giovedì 11 ottobre 2012 dalle 19:15 alle 20:15. Sempre giovedì 11 ottobre 2012, alle ore 12:00, Teva ha inoltre organizzato un evento stampa indirizzato ai giornalisti accreditati, focalizzato sui progressi fatti nel campo della RRMS e sugli sviluppi futuri nel trattamento della patologia.

Gli aggiornamenti sulla ricerca Teva includono:

Glatiramer Acetato:

Lo studio multinazionale di Fase III randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo su Glatiramer Acetato a bassa frequenza di somministrazione (GALA) ha esaminato l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di  glatiramer acetato 40 mg/1 ml somministrato tre volte a settimana, rispetto al placebo, in pazienti con RRMS. I dati clinici dettagliati verranno presentati durante una sessione parallela di late-breaking news il 13 ottobre 2012, mentre le caratteristiche demografiche al basale dei pazienti coinvolti nello studio verranno presentate tramite poster. I poster chiave includono:

  • [P 912] A multinational, multicenter, randomized, parallel-group study to access efficacy, safety and tolerability of Glatiramer Acetate 40 mg injection three times a week in subjects with RRMS: Baseline Patient Characteristics of the GALA study(Poster Session 2: immunomodulation, 12 ottobre, 15:30-17:00 CET) O. Khan, P. Rieckmann, Boyko A., K. Selmaj, R. Zivadinov (Detroit, Stati Uniti; Bamberga, DE; Mosca, RU; Lodz, PL; Buffalo, Stati Uniti)
  • [166] A phase 3 trial to assess the efficacy and safety of glatiramer acetate injections 40mg administered 3 times a week compared to placebo(Parallel Session 13: Late Breaking News, 13 Ottobre, 8:30 – 8:45 CET) O. Khan, P. Rieckmann, A. Boyko, K. Selmaj, R. Zivadinov (Detroit, US; Bamberg/Erlangen, DE; Moscow, RU; Lodz, PL; Buffalo, US)

Laquinimod:

Laquinimod è un farmaco in fase di sviluppo nel trattamento della RRMS; è un farmaco immunomodulante orale da assumere una volta al giorno,  con un nuovo meccanismo di azione. I nuovi dati che verranno presentati  all’ECTRIMS dimostrano ulteriormente i benefici clinici di questo farmaco unico. Le analisi ancora in corso sui dati della fase di estensione open label  dello studio clinico ALLEGRO, che valuta l’effetto di laquinimod sul decorso della malattia in pazienti trattati per tre anni, e in pazienti originariamente trattati con placebo e poi passati al trattamento con laquinimod per un anno, potrebbero fornire ulteriori possibili evidenze sull’efficacia del farmaco nel ridurre le recidive. Saranno discusse, inoltre, ulteriori analisi effettuate su altri endpoints clinici come la disabilità e sulla sicurezza.I risultati di uno studio supplementare condotto attraverso diverse tecniche di risonanza magnetica (MRI) sensibili al danno tissutale irreversibile, come le misure del volume cerebrale o il Magnetic Transfer Ratio (MTR) si sono rivelati consistenti con  la riduzione significativa della progressione di disabilità dimostrata con la terapia. I poster chiave includono:

  • [P. 516] Oral laquinimod in patients with relapsing-remitting multiple sclerosis: Clinical effects at 36 months in the open-label extension phase of the ALLEGRO study (Poster Session 1: Long-term Treatment Monitoring, 11 ottobre, 15:30 – 17:00 CET) g. Comi, Jeffery D., L. Kappos, X. Montalban, A.N. Boyko, M.A. Rocca, M. Filippi, a nome del gruppo di studio ALLEGRO
  • [P. 762]Assessing prognostic factors of severe relapse requiring hospitalisation and/or IV methylprednisolone in RRMS treated with placebo or laquinimod: pooled analysis from the ALLEGRO and BRAVO trials (Poster Session 2: Economic Burden, 12 ottobre, 15:30 – 17:00 CET) C.A. Carroll, P. Lindgren, A. Lang, a nome del gruppo di studio di BRAVO & Allegro
  • [P. 861] Evidence for a neuroprotective effect of oral laquinimod in relapsing remitting multiple sclerosis(Poster Session 2: Imaging, 12 ottobre, 15:30 – 17:00 CET) M. Filippi, M.A. Rocca, N. De Stefano, D. Jeffery, L. Kappos, X. Montalban, A.N. Boyko, G. Comi, a nome del gruppo di studio ALLEGRO

 

Sclerosi Multipla:

I risultati dello studio TOP MS (Therapy Optimization in Multiple Sclerosis), il più ampio studio prospettico di fase IV condotto nella SM, forniscono nuove informazioni sull’impatto che l’aderenza alla terapia e la progressione dei sintomi hanno sulla salute e sulle attività giornaliere dei pazienti affetti da SM. La presentazione dei dati dimostrerà che una migliore aderenza alla DMT (Disease-Modifying Treatment) è associata a un minor numero di ricadute, come osservato attraverso la misura del MPR (Medication Possession Ratio). Inoltre, indipendentemente dalla non aderenza alla terapia, l’utilizzo precedente di una o più terapie per la SM è associato a unaumentato rischio di ricadute. In termini di effetto negativo dei sintomi della SM, una presentazione mostrerà che  il cambiamento misurato nella Fatigue Severity Scale (FSS) è un predittore significativo del tempo percentuale di assenza dal lavoro.I posters chiave includono:

  • [P 260] Relationship between MS therapy adherence and relapse episodes (Poster Session 1: Databases and Pharmacoepidemiology, 11 Ottobre, 15:30 – 17:00 CET) T. Leist, H. Zwibel, M. Schwartz, B. Cohen, M. Tullman, P. K. Coyle on behalf of the TOP MS Steering Committee
  • [P 1035] Predictors of change in work productivity and activity impairment scores  (Poster Session 2: Comprehensive Care and Rehabilitation) M. Tullman, T. Leist, H. Zwibel, B. Cohen, P.K. Coyle, M. Lage on behalf of the TOP MS Study Steering Committee

Il Comitato di ricerca sulla Sclerosi Multipla del Nord America (NARCOMS) è un registro longitudinale globale, che raccoglie informazioni riguardanti gli effetti a lungo termine della DMT in un database attivo composto da più di 35.000 pazienti. I ricercatori hanno analizzato i dati del registro, per descrivere le caratteristiche della malattia nei pazienti affetti da SM che hanno continuativamente preso la stessa DMT per un minimo di 5 anni e per valutare la probabilità di cambiamenti nei PDDS (Patient-Determined Disease Steps) e PS (Performance Scales). I risultati rivelano fattori che potrebbero risultare utili a supportare le  scelte terapeutiche del medico . I poster chiave includono:

  • [P 698] Comparative effectiveness of long-term users of disease-modifying therapy (Poster Session 2: Epidemiology, 12 Ottobre, 15:30 – 17:00 CET) A. Salter, Y. Tang, L. Hornung, S. Kolodny, D. Hurtukova, S. Glenski, S. Cofield, X. Zhang, G. Cutter (Birmingham, Kansas City, US)

 

COPAXONE

COPAXONE®(glatiramer acetato iniettabile) è indicato per la riduzione della frequenza di recidive nella sclerosi multipla recidivante-remittente, compresi i pazienti che hanno avuto un primo episodio clinico con caratteristiche di MRI riconducibili alla sclerosi multipla.

Gli effetti collaterali più comuni osservati con l’utilizzo di COPAXONE®sono rossore, dolore, gonfiore, prurito, o rigonfiamento al sito di iniezione, vampate, eruzioni cutanee, difficoltà di respirazione, dolore al petto.

Importanti informazioni aggiuntive consultabili al seguente link:

http://www.sharedsolutions.com/redirect/PrescribingInformation.pdf.

Per copie cartacee consultare le informazioni di prescrizione complete del prodotto.

COPAXONE®è ora approvato in più di 50 paesi al mondo, inclusi gli Stati Uniti, Russia, Canada, Messico, Australia, Israele e tutte le nazioni europee.

laquinimod

laquinimod è un farmaco orale immunomodulante attivo nel sistema nervoso centrale, somministrato una volta al giorno per via orale, con un meccanismo d’azione innovativo, in fase di sviluppo nel trattamento della SM. In modelli animali, laquinimod supera la barriera emato-encefalica con un potenziale effetto diretto sui processi neurodegenerativi della SM. Il programma di sviluppo clinico globale di Fase III  che valuta laquinimod nella SM include due studi pivotali, ALLEGRO e BRAVO. Un terzo studio clinico di Fase III, CONCERTO, valuterà due dosaggi del prodotto sperimentale (0.6 mg e 1.2mg) in circa 1.800 pazienti per 24 mesi.  L’l’outcome primario sarà la confermata progressione di disabilità come misurata dalla Expanded Disability Status Scale (EDSS).

In aggiunta agli studi clinici sulla SM, laquinimod è attualmente in sviluppo di Fase II nella malattia di Crohn e del Lupus.

 

TEVA

Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE: TEVA) è una delle principali aziende farmaceutiche mondiali. È impegnata nell’accrescere l’accesso a un’assistenza sanitaria di qualità attraverso lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di farmaci generici a prezzi accessibili, così come di farmaci innovativi e di specialità e ingredienti farmaceutici attivi. Con sede in Israele, Teva è il più grande produttore di farmaci equivalenti al mondo, con un portfolio prodotti globale di oltre 1.300 molecole e una presenza diretta in circa 60 paesi. Per quanto riguarda i farmaci innovativi, Teva concentra la sua attività di sviluppo nell’area delle malattie neurologiche, di quelle oncologiche, respiratorie e della salute della donna, oltre che nel settore dei farmaci biotecnologici e biosimilari. Teva impiega circa 46.000 persone in tutto il mondo e ha registrato 18,3 miliardi di dollari in ricavi netti nel 2011.

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!