';

Pnrr: Costa, ‘oltre 8 mld per digitalizzazione Ssn, più vicini a cittadini’

Roma, 4 mag. (Adnkronos Salute) – “Io credo che la pandemia, con tutti i suoi aspetti di criticità e di sofferenza, abbia messo in evidenza anche alcune potenzialità del Servizio sanitario nazionale. Il tema della digitalizzazione è fondamentale, non a caso nel Pnrr sono previste risorse pari a oltre 8 miliardi da destinare a questo settore nella convinzione che sia un metodo per avvicinare i servizi ai cittadini. Di questo c’è bisogno, così come c’è bisogno di una rete capillare sul territorio”. Lo ha ricordato Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, nel suo intervento in occasione del Digital Health Forum, evento promosso a Roma da Farmindustria con la collaborazione di Vodafone, Novartis, Gsk, Chiesi e Msd.

Per Costa, però, è necessario innanzitutto “recuperare un gap nel nostro Paese che spende circa 22 euro pro-capite per quanto riguarda la digitalizzazione. Pensiamo a Germania con 60 euro pro-capite e Francia con 40 euro. C’è sicuramente un gap che possiamo recuperare se si riesce a fare squadra”.

“Nel nostro Paese abbiamo tante competenze e tante eccellenze – ha sottolineato il sottosegretario – La pandemia ci ha insegnato come le grandi sfide si possano affrontare e superare attraverso un lavoro di squadra dove ognuno può portare un contributo fondamentale. Ognuno si deve sentire protagonista di questo cambiamento. Lo stiamo facendo, c’è un percorso condiviso con le Regioni, ma dobbiamo anche dire che digitalizzazione non vuol dire annullare la presenza dell’operatore sanitario”. Digitalizzazione “significa potenziare e migliorare i servizi, non sostituirli – ha precisato Costa – Questa è la visione che abbiamo come ministero e siamo convinti che possiamo finalmente dare risposte più adeguate ai cittadini e avvicinare i servizi ai cittadini”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!