';

Pasqua: sole, mare e spiaggia, ma attenti agli sbalzi di temperatura

buona-pasquaQuest’anno le vacanze di Pasqua arrivano molto presto come calendario. La cosiddetta Pasqua bassa che cade tra il 22.03 e il 2.04, porta con se temperature diverse e mutevoli lungo lo stivale. Godersi senza problemi questi giorni è l’obiettivo di milioni di Italiani. Per raggiungerlo, Osservatorio Influenza consiglia di non abbassare la guardia e di affrontare le giornate vestendosi in modo adeguato non troppo coperti con un sole già caldo e non troppo scoperti, se il cielo promette pioggia con temperature in alcune zone d’Italia spesso ancora invernali.

Afferma Fabrizio Pregliasco virologo presso il Dipartimento Scienze biomediche per la salute dell’Università degli Studi di Milano e Responsabile scientifico di www.osservatorioinfluenza.it.: “L’influenza ha ormai superato il picco di casi, ma non altrettanto si può dire per le forme parainfluenzali o le infezioni respiratorie acute che in questo periodo possono avere la meglio soprattutto su bambini e anziani.

Inizia anche il periodo delle allergie e quindi è importante distinguere i sintomi legati ad una reazione ai pollini da quelli legati a estemporanei raffreddori. Due o più dei seguenti sintomi per più di 1 ora al giorno: rinorrea acquosa, starnuti a salve, ostruzione nasale, prurito nasale, congiuntivite sono indicatori di allergia, altre sintomatologie  sono da riferirsi a manifestazioni differenti che richiedono un trattamento adeguato”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!