Benessere e alimentazione

Asl di Olbia: attivato l’Ambulatorio di Dietologia e Nutrizione clinica

La Asl di Olbia cambia lo stile di vita della sua popolazione per ridurre i costi che gravano sul Sistema Sanitario Nazionale,: con questo intento l’Azienda Sanitaria apre in città un ambulatorio di Dietologia e Nutrizione clinica, il cui obiettivo è quello di “avviare un percorso, complesso e personalizzato, volto alla modifica dello stile di vita delle persone a rischio comparsa del Diabete di tipo 2”La Asl di Olbia apre per la popolazione un ambulatorio di Dietologia e Nutrizione clinica: uno spazio in cui il team dell’Azienda sanitaria (composto dal diabetologo specialista in scienza dell’alimentazione, dal biologo nutrizionista specializzato in scienza dell’alimentazione, dallo psicologo, e da un esperto di attività motoria) sarà in grado di fornire consulenza alla popolazione su diete, schemi nutrizionali, educazione alimentare, counseling di modifica dello stile di vita con la valutazione della distribuzione del grasso corporeo e l’analisi bio-impedenziometrica che consente di valutare lo stato della composizione corporea e di idratazione del paziente.

“La necessità di attivare questo Servizio nasce dal fatto che annualmente in Gallura si registrano più di 450 nuovi casi di Diabete di tipo 2, che vanno ad aggiungersi agli oltre 900pazienti di tipo 1, e oltre 8700 di tipo 2, in carico da anni presso la nostra struttura; una patologia che, soprattutto in età avanzata, si lega fondamentalmente allo stile di vita errato e all’aumento dell’obesità. I costi sociali della malattia diabetica sono quantificati in una media di 1.000 euro l’anno, con picchi di 3.000 – 5.000 euro in presenza di complicanze. Per questo motivo, la Asl di Olbia, con il supporto della Direzione Aziendale, ha deciso di attivare questi percorsi per modificare gli stili di vita della popolazione prima della comparsa del diabete con l’obiettivo di arrestare/rallentare la progressione verso la malattia”, spiega il Direttore del Servizio di Diabetologia della Asl di Olbia, Giancarlo Tonolo“Sia chiaro, la sola prescrizione della dieta è inefficace, per questo noi vogliamo intervenire con questo nuovo servizio andando a modificare lo stile di vita dei nostri assistiti”.

A Livello nazionale, e anche provinciale, l’obesità è presente nel circa il 35 – 40% della popolazione: per obesità si intende l’eccessivo accumulo di massa grassa. “Il paziente obeso va incontro più facilmente al diabete, ma anche a malattie osteoarticolari,  allo scompenso cardiaco, all’insufficienza renale terminale (dialisi) e ai tumori. E’ quindi fondamentale operare nel soggetto obeso un intervento teso a ristabilire il peso normale. Non basta farsi fare una semplice “dieta” o seguire degli schemi dietetici prestampati”.

La dieta ideale deve esser “personalizzata” ed impostata in base a vari parametri: l’età, il sesso, il peso, il tipo di lavoro svolto, il clima, lo stato fisiologico, le condizioni di salute, il fabbisogno calorico e nutrizionale. La dieta personalizzata deve tenere anche conto di eventuali scompensi, come le disbiosi intestinali (presenza di germi intestinali non normalmente presenti).

“Sono molte le persone che ciclicamente iniziano una “dieta forzata” perdono peso e poi lo recuperano ampiamente nei mesi seguenti. Questa “dieta YO-YO” porta nel tempo a sostituire la massa magra (muscoli) con la massa grassa, rendendo sempre più difficile l’intervento dietetico. “Il percorso dieta” deve esser affrontato conoscendo i parametri fisici e biochimici del soggetto, e operando a diversi livelli. In altre parole bisogna MODIFICARE LO STILE DI VITA , per questo è necessario iniziare una dieta con la collaborazione di un team costituito non solo dal nutrizionista, ma anche dall’esperto di attività motoria, che potrà consigliare l’attività fisica idonea per il soggetto, e lo psicologo per consentire l’accettazione della modifica dello stile di vita, sia per quanto riguarda la dieta che il fare attività fisica”, aggiunge Tonolo.

 Si possono rivolgere al nuovo ambulatorio Dietologia e Nutrizione clinica, che si trova al piano I della struttura sanitaria San Giovanni di Dio, in viale Aldo Moro a Olbia nei locali della Diabetologia Aziendale:

–          I pazienti inviati per consulenza dai reparti ospedalieri;

–          I pazienti inviati dalla Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di libera scelta per obesità  (indice di massa corporea superiore a  30),  magrezza patologica , anziani fragili, celiaci.

Per un appuntamento è sufficiente telefonare allo 0789/552416/418, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Per le visite  i pazienti dovranno presentarsi con una impegnativa per visita nutrizionale.

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!