Sanità

Occhi “sotto pressione”: nella settimana del glaucoma,visite gratuite sabato 16 marzo

Appuntamento con la prevenzione nella settimana mondiale del glaucoma, una malattia che colpisce 55 milioni di persone nel mondo. Circa un milione le persone malate in Italia.Salviamo la vista dal glaucoma: la pressione oculare troppo alta rappresenta una minaccia. Per controllarla e raccogliere informazioni sulla malattia oculare si potrà beneficiare dell’iniziativa che si terrà in tutta la Asl 8 sabato prossimo 16 marzo, dalle 9 alle 12,00. Cinque le strutture che saranno disponibili: Arezzo al poliambulatorio chirurgico del San Donato alla stanza 20, in Valdarno alla Gruccia al poliambulatorio oculistico, in Casentino ai Poliambulatori del distretto di via Colombaia, in Valtiberina ai poliambulatori dell’ospedale, in Valdichiana all’ambulatorio di Oculistica della Fratta.

L’accesso è per appuntamento. Sono disponibili 18 posti per ogni sede. La prenotazione di questa visita gratuita può essere effettuata da domani mattina (mercoledì) presso un punto cup (sia aziendale che nelle farmacie convenzionate), sia tramite cup-tel. Non serve la richiesta del medico.

Questa iniziativa rientra nell’ambito della “settimana mondiale del glaucoma” promossa a livello nazionale dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus in collaborazione con le sezioni provinciali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e con la ASL 8 di Arezzo. La campagna “luce dei miei occhi” coinvolge 61 città, dove sono previsti controlli gratuiti della vista, sia a bordo di speciali Unità mobili oftalmiche, sia in ambulatori oculistici. Inoltre sono state organizzate alcune conferenze dedicate alla malattia oculare associata a una pressione degli occhi troppo elevata.

Il glaucoma

Il glaucoma è la seconda causa di disabilità visiva al mondo: è una malattia oculare che, secondo l’OMS, colpisce complessivamente 55 milioni di persone, mentre in Italia si stima che i malati siano circa un milione. Questa patologia oculare arriva spesso senza dare particolari sintomi: per questo viene definita il ‘ladro silenzioso della vista’.
Allo stesso tempo, il glaucoma è una delle malattie oculari per cui si trae più giovamento dalla prevenzione. Se non si cura tempestivamente la vista può, infatti, subire danni irreversibili, generalmente a causa della pressione oculare troppo alta (che provoca la morte delle cellule del nervo ottico). Se questo avviene il campo visivo si restringe progressivamente: si perde la visione periferica e l’immagine si riduce come se si guardasse attraverso un cannocchiale.

“È essenziale – afferma Franco Pagliucoli, Presidente della IAPB Italia onlus  della Provincia di Arezzo –  la diffusione della cultura della prevenzione del glaucoma. La vista, come diceva Aristotele, è il senso che amiamo di più: è un bene meraviglioso che va preservato. Come la pressione sanguigna elevata è pericolosa per l’organismo, analogamente la pressione eccessiva dell’occhio costituisce una minaccia per il nostro nervo ottico.

“Il campo visivo – sottolinea Andrea Romani, Direttore della Unità Operativa di Oculistica della Asl 8  –  si può ridurre progressivamente a partire dalla periferia fino a scomparire. Tutto ciò è diagnosticabile per tempo”.

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!