Questo sito contribuisce
alla audience di
Benessere e alimentazione

Nuovi integratori alimentari: l’olio di CBD

Un integratore alimentare è un elemento nutrizionale composto da sostanze comunemente presenti nel cibo e che, solitamente, assimiliamo proprio durante i pasti; ricorrere ad una ‘integrazione’ esterna è un modo apposito per andare ad acquisire sostanze che nella nostra dieta, per svariate ragioni, non stiamo assumendo.

Nasce così l’esigenza di rivolgersi a integratori alimentari da affiancare all’alimentazione, per coprire il fabbisogno giornaliero di alcune sostanze. Una volta capito qual è il ruolo degli integratori alimentari si può passare a parlare di alcuni di questi più nello specifico.

Oggi sono veramente tanti gli integratori utilizzati dai consumatori: una serie di prodotti praticamente infinita, all’interno della quale districarsi non è facile. Va detto che, in linea con le tendenze del momento, ad andare per la maggiore sono soprattutto integratori naturali, quindi senza alcun additivo chimico né effetto collaterale. Tra questi ce n’è uno in particolare che sta avendo un buon riscontro nell’ultimo periodo, e che i consumatori stanno apprezzando molto: stiamo parlando dell’Olio di CBD, che deriva direttamente dalle varietà più pregiate della pianta di canapa. Un prodotto biologico quindi, vista la sua natura, e che non prevede alcuna aggiunta di sostanze chimiche. Ma più nel concreto per cosa può essere utile questo integratore alimentare?

Partiamo dalla sua essenza, sottolineando che la canapa è una pianta dalle straordinarie proprietà e che viene utilizzata da millenni nei settori più disparati della società; il CBD (Cannabidiolo) è uno dei cannabinoidi presenti nella pianta, il secondo per quantità, e ha la capacità fondamentale di legarsi ai recettori del sistema endocannabinoide del nostro cervello, andando ad influenzarne le funzioni. Il ruolo principale del sistema endocannabinoide è quello di garantire il corretto funzionamento fisiologico di tutto l’organismo.

Ed è proprio questa la prima funzione dell’olio di CBD come integratore alimentare. Ci si riferisce quindi ad una regolazione del metabolismo, ad un supporto per il rinnovamento cellulare e ad un contrasto al naturale processo di invecchiamento.
Un’altra grande proprietà dell’olio di CBD è quella di essere un valido antinfiammatorio: il CBD è noto per le sue facoltà analgesiche, non a caso è la sostanza che viene utilizzata nell’ambito dell’uso medico della cannabis.

L’olio, assunto abbastanza regolarmente come integratore alimentare, può aiutare a ridurre le infiammazioni, a recuperare fisicamente dopo un periodo di stress, ad attenuare stati di ansia e migliorare la qualità del sonno.
Un integratore naturale dagli effetti benefici, capace di contribuire in generale al miglioramento del benessere fisico e psichico dell’organismo, grazie alle facoltà del principio attivo del Cannabidiolo. Anche per questo buona parte della comunità scientifica negli ultimi anni lo sta tenendo d’occhio studiandone potenziali ulteriori effetti.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
/* ]]> */