Salute Top news

Gestire l’emicrania con NoEmi

In Italia, si stima che circa 5 milioni di persone, principalmente donne, soffrano di emicrania. Purtroppo la scarsa attenzione sociale al problema comporta una percezione della malattia sottostimata dal 32,9% dei pazienti che sono riluttanti a rivelare il proprio problema agli altri, e affrontarlo. Pertanto, chi soffre di emicrania può iscriversi a NoEmi e utilizzare gratuitamente una serie di servizi digitali pensati per gestire e monitorare il mal di testa.

 

Fortunatamente entra in soccorso NoEmi, un progetto innovativo, pensato intorno alle esigenze di medici e pazienti, e realizzato grazie all’iniziativa di Novartis Pharma e alla partnership con la piattaforma di telemedicina Paginemediche. Si tratta infatti di una piattaforma digitale pensata per diventare un punto di riferimento online per le persone che soffrono di mal di testa e aiutarle a individuare, insieme al proprio medico, il percorso diagnostico-terapeutico più adeguato.

 

Il primo passo per capire la natura del problema è fornire nei dettagli al proprio medico una serie di informazioni sul mal di testa di cui si soffro, utili per guidare tutto il percorso di gestione dell’emicrania. Grazie a NoEmi il paziente può accedere a servizi digitali innovativi in grado di dargli supporto in tutte le fasi del suo percorso diagnostico e terapeutico, come:

  • informazioni verificate e scientificamente validate per comprendere più a fondo il problema e capire quali sono i passi da intraprendere per affrontarlo;
  • un percorso guidato e strumenti digitali per favorire la raccolta delle informazioni che potranno essere utili in fase di visita medica;
  • un supporto quotidiano, con informazioni personalizzate e monitoraggio della terapia;
  • strumenti semplici da usare che favoriscono la comunicazione con il Medico e il follow-up.

 

Tra i servizi disponibili si trovano:

  • Carta d’identità del mio Mal di Testa, un test contenente una serie di domande che hanno l’obiettivo di identificare il tipo di mal di testa dell’utente, il risultato non è da considerarsi una diagnosi, ma una prima indicazione;
  • Diario del mal di testa, un’agenda interattiva che consente al paziente di monitorare la frequenza delle cefalee e di tenere traccia dei sintomi e dei farmaci assunti, la sua compilazione quotidiana è fondamentale per supportare l’anamnesi specifica del medico e orientare la scelta dell’approccio di cure più adeguato. Consente, inoltre, di avere un resoconto mensile delle cefalee e dei farmaci assunti;
  • Libretto sanitario, lo strumento che consente al paziente di caricare in un data base tutte le informazioni relative sia al mal di testa sia allo stato di salute generale e storia clinica, in modo da offrire al medico un quadro clinico completo della persona in cura;
  • Checklist, suggerisce al paziente tutte le azioni da fare direttamente a bordo della piattaforma per farsi trovare preparati al momento della visita medica, in modo da aiutare il medico a valutare l’impatto complessivo dell’Emicrania sulla vita personale.

 

L’esperienza sulla piattaforma NoEmi è guidata da un assistente virtuale che aiuta l’utente a navigare tra contenuti e servizi della piattaforma, in modo semplice e personalizzato.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!