Benessere e alimentazione

No all’abuso dei farmaci: l’educazione sanitaria in classe per 900 studenti

Novecento studenti delle Superiori astigiane si accingono a imparare a usare correttamente i farmaci: dopo la mattinata di prevenzione, oggi, al "Cardinal Massaia", il servizio di Farmacia Territoriale dell´Asl AT si prepara a incontrare le scuole.
Il progetto di informazione, giunto all´ottavo anno, si svolgerà dal 26 gennaio al 24 marzo e coinvolgerà gli istituti superiori Vercelli, Castigliano, Sella, Monti, Penna, Artom di Asti, Pellati di Nizza e Canelli.
"Siamo molto soddisfatti – indica Silvana Martinetti, responsabile della Farmacia Territoriale – per le adesioni registrate: 40 classi coinvolte rappresentano un numero significativo nel panorama provinciale. Complessivamente 18 gli incontri che abbiamo programmato: con i ragazzi approfondiremo temi come l´effetto combinato tra farmaci e alcolici o prodotti erboristici, l´uso appropriato degli antibiotici, le conseguenze dell´uso delle ‘smart drugs´, ovvero alimenti e parti di piante (erbe, radici, cortecce, ecc.), che possono indurre dipendenza".
In classe si parlerà inoltre di alcune delle questioni affrontate questa mattina con gli utenti del "Massaia": come conservare in modo appropriato i farmaci nell´ambiente domestico, come smaltirli correttamente una volta scaduti, come "interpretare" il foglietto illustrativo dei medicinali.
All´attenzione anche la possibilità di ricorrere ai farmaci equivalenti in alternativa a quelli maggiormente conosciuti.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!