';

Nelle urine un prezioso serbatoio di staminali

Potrebbero essere usate per progettare vesciche sostitutive e altri organi

download (1)In un futuro non troppo lontano, la raccolta delle cellule staminali potrebbe dipendere da un comune campione di urine. Un team di ricercatori americani (dell’Institute for Regenerative Medicine del Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem), guidato da Yuanyuan Zhang, avrebbe infatti identificato numerose staminali “totipotenti” all’interno delle urine che, se adeguatamente sollecitate, sono in grado di riprodurre altri tipi di cellule. Gli stessi ricercatori sarebbero già riusciti a trasformare le staminali recuperate dalle urine in cellule della vescica.

Potrebbero potenzialmente essere usate per progettare vesciche sostitutive e altri organi“, hanno ammesso gli scienziati statunitensi. “In pratica, ci si troverebbe di fronte a una fornitura illimitata di cellule autologhe per il trattamento, non solo delle condizioni correlate all’urologia, come la malattia renale, l’incontinenza urinaria e la disfunzione erettile, ma anche per un utilizzo in altri campi medici“. (Broby)


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!