Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Natalità: Istat, in calo anche nati da stranieri

Roma, 28 nov. (AdnKronos Salute) – Si allenta il contributo degli stranieri al ricambio generazionale italiano. Dal 2012 al 2017 diminuiscono infatti anche i nati con almeno un genitore straniero (-8 mila) che, con mille unità in meno solo nell’ultimo anno, scendono sotto i 100 mila (99.211, il 21,7% sul totale dei nati) per la prima volta dal 2008. Tra questi sono in calo soprattutto i nati da genitori entrambi stranieri: per la prima volta sotto i 70 mila nel 2016, calano ulteriormente nel 2017 (67.933). E’ la fotografia scattata dall’Istat nel report “Natalità e fecondità della popolazione residente” presentato oggi a Roma.

Al primo posto per numero di nati stranieri iscritti in anagrafe – si legge nel report dell’Istat – si confermano i bimbi rumeni (14.693 nati nel 2017), seguiti da marocchini (9.261), albanesi (7.273) e cinesi (3.869). Queste quattro comunità rappresentano il 51,8% del totale dei nati stranieri.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
/* ]]> */