Benessere e alimentazione

Nasce il Sistema Termale Senese

In poco più di 3800 chilometri quadrati, ben 9 centri termali: una densità che è valsa alla provincia di Siena la definizione di provincia fra le più termali d´Italia. Strutture che, in alcuni casi, possono vantare un´attività che affonda le radici nella storia, in centinaia di anni fa, oggi chiaramente potenziata con attrezzature all´avanguardia, in strutture architettonicamente molto belle e perfettamente inserite nel contesto naturale, dove sgorgano le sorgenti, coadiuvate dall´eccezionale valore aggiunto dato da personale altamente specializzato.

E per dare spinta ulteriore a un settore, come quello termale, qui così prolifico e attento sia al benessere sia alla salute dei propri ospiti, è nato ora il Sistema Termale Senese, con l´intento primario di creare un´unica destinazione turistica termale indirizzata alle Terre di Siena, che, proprio in virtù della sinergia, possa offrire il meglio a una sempre maggiore fetta di utenti, dai turisti del benessere, che ricercano nuove mete per un relax a 360 gradi, a quanti si rivolgono alle terme per curare vere e proprie patologie e che possono contare su acque termali dall´efficacia comprovata e dai benefici variegati.

Il sistema termale, infatti, unisce senza omologare, ma anzi esalta le eterogenee proprietà delle sorgenti, che pur in un territorio ristretto, sgorgano a temperature diverse, con componenti chimiche diverse e quindi con diverse applicazioni, scientificamente provate.

A facilitare la nascita del Sistema termale, la sinergia di intenti di cui da molto tempo gode tutto il territorio senese, e anche la sinergia dei luoghi, visto che i nove centri termali sono situati lungo una direttrice che dal sud della provincia – partendo dalle pendici del Monte Amiata – arriva a lambire la città di Siena. Questa parte di Toscana sembra così quasi galleggiare su un´immensa falda termale, guadagnandosi, giustamente, l´appellativo molto evocativo e apparentemente contradditorio di "terra d´acqua".

Le strutture di cui stiamo parlando sono: le Terme di Bagni San Filippo (nel comune di Castiglion d´Orcia), le Terme di Bagno Vignoni (nel comune di San Quirico d´Orcia), le Terme di Chianciano e le Terme di Sant´Elena (entrambe nel comune di Chianciano Terme), le Terme di Montepulciano, le Terme di Petriolo (nel comune di Monticiano), le Terme Antica Querciolaia e le Terme San Giovanni (nel comune di Rapolano Terme) e il Centro Termale Fontevederde (nel comune di San Casciano dei Bagni).

Ma l´elenco potrebbe, nell´arco di pochi anni, aggiornarsi con nuovi centri: è, infatti, notizia proprio di questi giorni che altre sorgenti termali sono state captate nel territorio provinciale, altro segno della naturale vocazione termale del Terre di Siena.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!