';

Nano particelle magnetiche per rigenerare il tessuto osseo

Secondo i ricercatori sono in grado di imitare la componente ossea dei tessuti

sala-operatoriaRigenerare il tessuto osseo attraverso l’uso di nanoparticelle. Questo brevetto tutto italiano è frutto della collaborazione tra l’Istituto di Scienza e tecnologia dei materiali ceramici Istec-Cnr e Finceramica.

Insieme sono riusciti a realizzare delle nano-particelle magnetiche, a base di idrossiapatite, che possono essere utilizzate nella medicina rigenerativa,perché in grado di generare tessuto osseo.

Per i ricercatori che hanno lavorato al progetto, “sono in grado di imitare la componente ossea dei tessuti. L’organismo, inoltre, le riconosce come proprie, avendo la stessa composizione chimica dell’osso”

L’uso di tali particelle può essere applicata anche in ambito oncologico, per l’individuazione precoce di tumori e per la somministrazione di terapie finalizzate alla distruzione delle cellule tumorali. “Una volta iniettate nella massa cancerosa – hanno riferito gli autori del brevetto – queste nano-particelle sottoposte a campo magnetico possono raggiungere una temperatura compresa tra i 42 e i 46°C  e agire in modo selettivo sulle cellule tumorali”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!