Sanità

Migrazione e promozione della salute della popolazione femminile

Con Legge n.7 del 9 gennaio 2006, il Ministero della Salute ha provveduto ad emanare le Disposizioni concernenti la prevenzione ed il divieto delle pratiche di mutilazione genitale femminile. Sono state quindi predisposte le “Linee Guida Ministeriali” destinate alle figure professionali sanitarie e sociali che operano con le comunità di immigrati provenienti dai Paesi dove sono effettuate pratiche di mutilazione genitale femminile, per realizzare attività di prevenzione, assistenza, riabilitazione delle donne e delle bambine a rischio.

In attuazione della Normativa Nazionale, la Regione Liguria con Deliberazione n. 1426 del 25/11/11 ha dato mandato alle Aziende sanitarie di attivare a cascata iniziative formative che coinvolgano un ampio numero di personale sanitario e non, al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti, anche in un’ottica di prevenzione e di promozione della salute delle donne immigrate presenti nel territorio ligure, con particolare attenzione alle donne che hanno subito mutilazioni genitali femminili.

Rispetto a quanto previsto dalla normativa sopra richiamata, è stato pianificato un Progetto Formativo Aziendale strutturato in tre iniziative formative distinte, inserite nel Programma di Educazione Continua in Medicina, con l’obiettivo di affrontare la problematica in modalità multidisciplinare e di seguito precisate:

Il Seminario è rivolto a 150 unità di personale appartenenti ai profili di Medico (Ginecologo, Pediatra, Neuropsichiatra Infantile) tra ospedalieri, SUMAI, Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta,  Psicologo, Sociologo, Infermiere, Infermiere Pediatrico, Ostetrica, Assistente Sanitario, Educatore Professionale, Assistente Sociale, Operatore Socio Sanitario afferenti alle Strutture organizzative dei Dipartimenti dell’Azienda, in particolare Materno Infantile, Cure Primarie ed Attività Distrettuali (Assistenza Consultoriale e Distretti sanitari), Prevenzione (Igiene e Sanità Pubblica), Salute Mentale e Dipendenze, Specialità Mediche e aperto ad operatori dei Distretti Sociali delle Associazioni rivolte a Comunità di immigrati ed insegnanti della provincia di Savona.

II Seminario, che conclude il Progetto Formativo Aziendale nella sua articolazione, si propone di approfondire ulteriormente il fenomeno della migrazione femminile e il diritto alla salute delle donne immigrate con particolare riferimento alla gravidanza, parto e maternità nelle donne portatrici di MGF e agli strumenti legali di tutela al fine di sensibilizzare i partecipanti, a seconda della funzione svolta, ad implementare una “rete di sostegno tra servizi, istituzioni, volontariato, comunità di immigrati” per sviluppare l’integrazione socio-culturale nel rispetto dei diritti fondamentali della persona, in particolare delle donne e delle bambine.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!