in

Melanoma cutaneo: il 16 dicembre se ne parla a Milano

6c722fbe-2e14-11e5-804a-3dc4941ce2e9Il melanoma cutaneo è una neoplasia molto aggressiva, tra i principali tumori giovanili, e nel mondo riguarda circa 100.000 persone. In Italia rappresenta il terzo tumore più frequente al di sotto dei 50 anni e registra, ormai da anni, una costante crescita sia negli uomini sia nelle donne. Negli ultimi anni sono emerse rilevanti novità riguardo alla gestione clinica del melanoma, in particolare sotto il profilo dell’approccio terapeutico: nuove molecole, infatti, sono state rese disponibili sia nell’ambito dell’immunoterapia sia in quello dell’oncologia di precisione, e sono molti i dati clinici presentati su queste nuove opzioni terapeutiche.

L’incontro ha l’intento di fornire un quadro complessivo per orientarsi nella rivoluzione terapeutica in corso, oltre a informazioni di background sul melanoma (dagli aspetti epidemiologici ai fattori di rischio e all’importanza della prevenzione), approfondendo alcuni aspetti significativi legati al ruolo delle mutazioni genetiche nello sviluppo della patologia.

 Intervengono

Prof.ssa Paola Queirolo, UOC Oncologia medica IRCCS San Martino, IST Genova e Presidente IMI – Intergruppo Melanoma Italiano

Prof. Ignazio Stanganelli, Responsabile Centro di Oncologia Dermatologica – Skin Cancer Unit IRCCS Istituto Scientifico Romagnolo per la Cura e lo Studio dei Tumori e Professore Associato Clinica Dermatologica Università degli Studi di Parma. Tesoriere IMI – Intergruppo Melanoma Italiano

Prof. Giuseppe Palmieri, Oncologo Medico, Primo Ricercatore CNR, Responsabile dell’Unità di Genetica dei Tumori del CNR di Sassari. Presidente Eletto IMI – Intergruppo Melanoma Italiano

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Parkinson, malattia spesso trascurata e senza una cura definitiva

Obesità: dati confermano efficacia di Liraglutide 3MG