in

#MeetSanofi, le startup in salute si raccontano

imageQuattro giovani startup e un unico obiettivo: monitorare lo stato di salute e migliorare la qualità di vita delle persone. Le loro storie sono state raccontate martedì 21 luglio in occasione del secondo appuntamento con #MeetSanofi, gli aperitivi di carattere promossi da Sanofi.

Spazio alla open health innovation. Così quattro giovani team tra i 20 e i 30 anni hanno dato vita ad un dispositivo indossabile che assiste le persone ipovedenti e le aiuta a leggere, scrivere e riconoscere gli oggetti intorno a loro. A sensori grandi come orologi che registrano i movimenti dei malati di Parkinson e inviano i dati al medico. Al portapillole intelligente che eroga le compresse prescritte al momento in cui vanno assunte. E ad una app che monitora il battito cardiaco e rileva le aritmie. Ospiti anche Paolo Locatelli (Politecnico di Milano), Mafe De Baggis (blogger) e Luca Tremolada (Sole24Ore).

 

 

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Sei motivi per cui la chirurgia plastica non deve spaventare

Identificata nuova causa di danno cerebrale nella malattia di Alzheimer