Medicina e chirurgia

Medicina estetica e sicurezza: i segreti per non cadere in una truffa

medicina-estetica-alla-leggeraMEDICINA ESTETICA E SICUREZZA – La percentuale di rischio di incorrere in effetti indesiderati in fatto di trattamenti di medicina estetica si è ridotta drasticamente rispetto ad appena cinque anni fa. Il risultato è stato raggiunto grazie all’uso più accorto dei prodotti da parte dei medici estetici e per le campagne delle varie associazioni contro l’uso dei prodotti non riassorbibili.

 IL CONGRESSO AMPIC 2015 – Se ne  parlerà durante il prossimo congresso internazionale AMPIC 2015, che si terrà presso il Centro Congressi di Humanitas University di Rozzano, in provincia di Milano, dal 27 al 29 novembre, organizzato dall’AMPIS, Società di Medicina Estetica Pratica. Più di 500 gli specialisti attesi, provenienti anche dall’Estero. A coordinare i lavori e le presentazioni il Prof. Giovanni B. Agus, Presidente del Congresso e della Società Italiana di Medicina Estetica Pratica-AMPIS.

“Nell’anno dell’Expo e nella città dell’Expo – spiegano le responsabili del congresso Maria Albini e Cinzia Forestieronon potevamo che partire proprio dall’importanza che la nutrizione ha nell’aiutarci a gestire i nostri pazienti e i nostri clienti e nel miglioramento dei risultati delle nostre terapie e dei nostri trattamenti. Nutrizione significa, anche, idratazione della pelle e dell’organismo, significa integrazione con antiossidanti e vitamine, significa gestione del peso e comprensione dell’organo adiposo come base per la realizzazione di un piano terapeutico di successo. Poi la prevenzione, perché non vogliamo dimenticare che il primo ruolo della Medicina Estetica è migliorare la qualità della vita e aiutare le persone a conservare negli anni una condizione fisica ottimale, due cose che la rendono essenzialmente una Medicina Preventiva. Infine, ma non assolutamente ultima per importanza, la correzione, che è l’aspetto principale della professione del medico estetico, perché le richieste dei pazienti sono di aiutarli a correggere gli inestetismi che male sopportano, attraverso conoscenze sempre più approfondite e abilità pratiche ben esercitate”.

 I CONSIGLI – E’ scorretto parlare di trattamenti a rischio, ma la medicina non è una scienza esatta, quindi le complicazioni sono sempre possibili. Occorre però fare molta attenzione per i trattamenti effettuati da medici non esperti o con prodotti non testati. Bisogna sempre assicurarsi di quale percorso abbia fatto il medico per operare nell’ambito della medicina estetica, e farsi sempre lasciare una certificazione del prodotto che il medico ha usato.

 “Bisogna assolutamente diffidare dei medici che promettono risultati permanenti o quasi permanenti – spiega la Dr.ssa Maria Albini, responsabile del Congresso perché significa che utilizzano prodotti non sicuri. Diffidare anche dai trattamenti venduti a basso costo (web, coupon o offerte sotto costo) perché un medico estetico di esperienza, che investe sulla sua continua formazione e che utilizza prodotti di ottima qualità, non può avere sconti eccessivi. Per risparmiare poche decine di euro potremmo compromettere definitivamente la nostra salute, o arrivare a spendere migliaia di euro per risolvere eventuali problematiche”.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!