Questo sito contribuisce
alla audience di
Sanità

Medici estetici: approvato nuovo codice per combattere gli abusi

All’interno anche norme sulla cosiddetta “medicina potenziativa

image001-300x193All’indomani dell’annuncio della bozza del nuovo Codice di deontologia dei medici che, con 4 nuovi articoli, offre ai camici bianchi un orientamento rispetto a tematiche inedite come la cosiddetta “medicina potenziativa”, a scendere in campo è il Collegio Italiano delle Società Scientifiche di Medicina Estetica che commenta la notizia con alcune importanti precisazioni.

Secondo questi esperti, “finalmente il Nuovo Codice si adatta ai tempi. Per noi è particolarmente importante la parte che riguarda la formazione. Siamo l’unica Nazione fra l’altro che prevede un collegio delle Società Scientifiche di Medicina Estetica, scuole di formazione di 4 anni mentre, altrove, non c’è né l’una né l’altra cosa. In questo modo, i nostri medici vengono educati fin dal principio al rispetto della deontologia, di quello che è meglio per il paziente. Quindi questi nuovi articoli del Codice vanno nella direzione che come Collegio perseguiamo da anni. Speriamo che trovi una rapida applicazione”. Così ha commentato il Collegio delle Società Scientifiche di Medicina Estetica, all’annuncio del nuovo codice di deontologia recentemente presentato da Amedeo Bianco presidente della federazione dei medici chirurghi e odontoiatri.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

error: Content is protected !!
/* ]]> */