Medicina e chirurgia

Malattie infiammatorie croniche intestinali: la Provincia di Varese rinnova la borsa di studio per il sostegno psicologico dei pazienti

Le malattie infettive croniche intestinali possono colpire fin dalla giovane età, richiedendo terapie costanti e controlli. Non devono però impedire a chi ne è affetto di condurre una vita normale.E’ questa la logica che anima l’incontro promosso per il sesto anno consecutivo dall’Associazione Amici (Associazione per le Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino) e dall’U.O. di Gastroenterologia dell’Ospedale di Circolo, diretta dal dott. Sergio Segato.L’appuntamento è per sabato 2 febbraio , a Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese che si è fatta promotrice dell’iniziativa, con un incontro aperto a persone affette da Colite Ulcerosa o Malattia di Crohn, ai loro familiari ed ai  medici.In particolare, l’evento, presieduto dal dott. Segato ed aperto dall’intervento del Presidente della Provincia Dario Galli e dall’Assessore alle Politihe Sociali Christian Campiotti, permetterà di fare il punto su alterazioni ematologiche, sull’utilizzo dell’endoscopia e sulle terapie tradizionali in pazienti affetti da queste malattie, con relazioni tenute dai dottori Francesco Passamonti , Claudio Cortelezzi e Marco Parravicini e si concluderà con una discussione aperta a tutti i partecipanti.

L’appuntamento in programma per sabato sarà anche l’occasione per presentare i risultati di 4 anni di lavoro e studio relativi agli aspetti psicologici della malattia: dal 2009, infatti, grazie ad una borsa di studio di 5mila euro finanziata dalla Provincia di Varese, la dottoressa Anna Cremona, psicologa, ha organizzato e seguito l’attività di gruppi di mutuo aiuto tra i pazienti del reparto, offrendo loro l’occasione di confrontare le reciproche esperienze e superare le difficoltà che la malattia comporta.

Sarà inoltre annunciato il rinnovato impegno della Provincia a finanziare per il nuovo anno la borsa di studio, permettendo a questa utile esperienza di proseguire per tutto il 2013.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!