L’Università di Ferrara è la terza in Italia per la ricerca, tra quelle di medie dimensioni

L’Università di Ferrara e’ terza in Italia, tra gli Atenei di medie dimensioni, nel settore della ricerca. E’ quanto emerge dal rapporto sulla valutazione della qualita’ della ricerca 2004-2010 presentato oggi a Roma dall’Anvur alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca Maria Chiara Carrozza.

In attesa di elaborare il dato finale della valutazione, che considera anche altri parametri, si tratta indubbiamente per l’Ateneo ferrarese di “un risultato eccellente”, come afferma il Rettore Pasquale Nappi, presente all’incontro. “A tutta la comunità universitaria ferrarese vanno i miei complimenti e  il mio ringraziamento per questo importante risultato  – prosegue il Rettore. Gli Atenei sono le uniche pubbliche amministrazioni che si sottopongono con rigore e profondità alle valutazioni ed è  stato enorme il lavoro svolto da  tutto il mondo della ricerca per questa valutazione  che, per complessità e profondità di indagine, non ha eguali nel mondo”.

 Alla valutazione dell’Anvur hanno contribuito 133 strutture in 14 aree scientifiche definite dal Consiglio universitario nazionale: nello specifico, si tratta di 95 universita’, 12 enti di ricerca vigilati dallo stesso Miur e 26 enti ‘volontari’, di cui 9 sono enti di ricerca e 17 sono consorzi interuniversitari. Per la sua realizzare sono stati impiegati 20 mesi (uno in meno rispetto a quanto previsto dal decreto ministeriale e sono stati analizzati, seguendo i criteri di rilevanza, originalita’ e grado d’internazionalizzazione quasi 185mila progetti (tra articoli, monografie e saggi, atti di convegni, manufatti, note a sentenza, traduzioni, software, banche dati, mostre e performance e cartografie).

 

 

 

 

 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!