Benessere e alimentazione

L’olio extravergine d’oliva contro l’invecchiamento e l’Alzheimer

Le proprietà antiossidanti come rimedio ai danni neuronali

olio extravergine d'olivaL’olio extravergine di oliva possiede proprietà utili alla prevenzione dell’invecchiamento e del morbo di Alzheimer.

E’ ciò che è emerso da una ricerca condotta dall’Università di Firenze e, in particolare, da Massimo Stefani del Dipartimento di Scienze Biochimiche Sperimentali e Cliniche e da Fiorella Casamenti del Dipartimento Biofarma.

Lo studio, pubblicato su Plos One, evidenzia una forte presenza dell’oleuropeina aglicone, sostanza nota per le sue proprietà antiossidanti, potrebbe portare a usare l’olio anche per prevenire i “danni neuronali”.

Lo scopo dei ricercatori è di creare in futuro un composto basato proprio sugli estratti dell’olio. L’Italia, tra l’altro, è il secondo produttore mondiale e può contare su circa quaranta tipologie di oli extravergine di qualità.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!