in

L’immagine della retina può aiutare a prevenire il rischio di ictus

L’ipertensione è causa di retinopatie con danni manifesti ai vasi sanguigni

retinaTET0139909-260Secondo Mohammad Kamran Ikram, del Singapore Eye Research Institute, potrebbe bastare un’immagine della retina per capire se un paziente può essere a rischio di ictus. I ricercatori che hanno lavorato al progetto  (pubblicato su “Hypertension”) hanno esaminato i vasi sanguigni della retina di 2.907 pazienti che soffrivano  di pressione alta. L’ipertensione è causa di retinopatie con danni manifesti ai vasi sanguigni. I pazienti sono stati suddivisi in base alla gravità della malattia e sono stati seguiti per 13 lunghi anni.

Centoquantasei ha avuto un ictus causato da un coagulo di sangue e 15 da un’emorragia cerebrale. Il livello di retinopatia che li aveva interessati faceva presagire che probabilmente avrebbero avuto un ictus. Per  chi soffre di retinopatia lieve, il rischio di ictus dovuto all’alta pressione aumenta del  35% e può raggiungere  la soglia del 137% per una retinopatia grave.

Altri studi dovranno essere fatti – hanno riferito  i ricercatori – per far sì che l’analisi della retina possa essere adottata nella pratica clinica come metodo per ridurre il rischio di ictus”.

Written by Emilio Lanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Il fumo e l’inquinamento causano l’asma

Una vista da “insetto”: riprodotti i primi occhi artificiali