Questo sito contribuisce
alla audience di

S-adenosilmetionina

La S-adenosilmetionina (SAM) un’importante è composto fisiologico prodotto nell’organismo dalla combinazione della aminoacido essenziale metionina con l’adelosiltrifosfato(ATP). La SAM è stata scoperta in Italia nel 1952 e la maggior parte delle ricerche sulle sue azioni è stata realizzata proprio nel nostro paese.

Fonti alimentari

Perché la SAM è un derivato della metionina, si potrebbe pensare che le fonti alimentari di metionina apportano gli stessi benefici della SAM. Luis elevate di metionina, invece, non aumentano i livelli della SAM e neppure hanno la stessa attività farmacologica, anzi sono accompagnate da una certa tossicità.

Segni e sintomi di carenza

Di norma l’organismo produce tutta la SAM di cui necessita dalla aminoacido metionina. Tuttavia, una carenza di metionina, vitamina B12 o acido folico può essere causa di una ridotta sintesi di SAM. Inoltre, livelli di SAM nei tessuti sono tipicamente bassi negli anziani nei pazienti affetti da osteoartrite, depressione e varie malattie epatiche.

Effetti benefici

La SAM è coinvolta Inoltre 40 reazioni biochimiche dell’organismo. Opera in stretta connessione con acido folico e vitamina B12 nelle reazioni di metilazione, il processo nel quale viene aggiunta una singola unità di carbonio (gruppo metile) a un’altra molecola. La SAM è molto più efficace di altri donatori di metilene trasferire gruppi metile; le reazioni di metilazione sono di importanza critica per molti componenti dell’organismo (specialmente nella chimica del cervello) e nelle reazioni di disintossicazione. La SAM è necessaria anche nella sintesi di tutti i composti dell’organismo contenenti zolfo, compresi il glutatione e vari componenti della cartilagine. Gli effetti benefici dei supplementi di SAM sono di grande importanza proprio per il ruolo centrale svolto da questa sostanza e moltissimi i processi metabolici.

Forme disponibili

La SAM è disponibile in commercio in Europa dal 1975.

Usi principali

Sono cinque Le patologie principali delle quali si fa uso della SAM: la depressione, l’osteoartrite, la fibromialgia, le malattie epatiche e l’emicrania.

Dosaggi specifici

In generale, più a lungo la SAM viene assunta, maggiori sono i benefici che apporta. È perfettamente adatta per l’uso a lungo termine grazie al suo eccellente profilo di sicurezza. Ecco alcuni intervalli di dosaggio per levare indicazioni clinica.

Depressione: 400 mg 3-4 volte al giorno. Poiché la SAM in alcuni individui può causare nausea e disturbi gastrointestinali, conviene iniziare con una dose di 200 mg due volte al giorno il primo giorno, passando poi a 400 mg due volte al giorno il terzo giorno, a 400 mg tre volte al giorno il decimo giorno, e infine, se necessario, alla dose completa di 400 mg 4 volte al giorno dopo 20 giorni.

Osteoartrite: cominciare come per la depressione. Dopo 21 giorni alla dose di 1200 mg al giorno, passate alla dose di mantenimento di 200 mg due volte al giorno.

Fibromialgia: 200-400 mg due volte al giorno.

Disturbi al fegato: 200-400 mg due o tre volte al giorno.

Emicrania: 100-400 mg due volte al giorno.

Avvertenze e precauzioni

Non è stato segnalato alcun effetto collaterale causato dalla SAM somministrata per via orale, tranne, veramente nausea e disturbi gastrointestinali. Nella depressione bipolare (alternanza di mania e depressione) l’assunzione della SAM deve avvenire sotto stretto controllo medico: L’attività antidepressiva SAM, infatti, può scatenare la fase maniacale. Si tratta comunque di un effetto che si presenta solo in alcuni individui affetti da depressione bipolare.

Interazioni

La SAM opera molto strettamente con la vitamina B12, l’acido folico, la vitamina B6 è la colina nelle reazioni di metilazione. A causa dei suoi effetti sul fegato, può aumentare l’eliminazione dall’organismo di diversi farmaci. Il significato clinico di questa particolare azione non è ancora completamente chiarito.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */