Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Influenza: è in calo ma resiste, gli italiani colpiti salgono a 6,5 mln

Milano, 28 feb. (AdnKronos Salute) – L’influenza è in calo, ma non molla. Dopo avere raggiunto il picco stagionale nella quinta settimana del 2019 “con un livello paragonabile a quello dell’anno scorso”, l’epidemia continua: il numero di italiani colpiti è in diminuzione, ma l’incidenza si mantiene a un “livello di media intensità pari a 8,67 casi per mille assistiti”. Lo rilevano i medici sentinella della rete Influnet dell’Istituto superiore di sanità nell’ultimo bollettino, relativo al periodo 18-24 febbraio. Nella settimana in esame, l’ottava dell’anno, “il numero di casi stimati in Italia è pari a circa 525 mila, per un totale di circa 6 milioni e 502 mila dall’inizio della sorveglianza”.

Il calo dell’incidenza dei virus è “generalizzato in tutte le età”, anche se appare maggiore nei giovani e negli adulti. Tra i bimbi da 0 a 4 anni l’incidenza è di 25,36 casi per mille assistiti, nella fascia 5-14 anni di 13,97 casi per mille, fra i 15-64enni di 7,75 casi/mille e tra i 65enni e gli over 65 di 3,50/mille. Le regioni più colpite sono Umbria, Marche e Basilicata, dove l’incidenza si mantiene ancora al di sopra degli 11 casi per mille assistiti.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */