Benessere e alimentazione

Inaugurato il “Giardino della salute” aperto a tutta la città

Taglio del nastro al Centro Diurno “La Meridiana” di Via Cerchia di Sant’Egidio per l’inaugurazione del “Giardino della Salute”, che oggi si è aperto ufficialmente a tutta la città, alla presenza tra gli altri dell’Assessore al Benessere dei Cittadini Simona Benedetti, dell’Assessore all’Ambiente Lia Montalti, dell’Assessore all’urbanistica Maura Miserocchi, del direttore del SerT dell’Ausl di Cesena Michela Sanza, del Responsabile del Centro Diurno Gianluca Farfaneti, del presidente del Quartiere Cervese Sud Alberto Comandino e di tutti i promotori e partner del progetto.

 Tra famiglie, bambini, alunni delle Scuole medie Anna Frank e S. Giorgio e utenti del Centro, sono state circa 150 le persone che hanno partecipato nel corso della mattinata alla visita guidata al “Giardino della Salute” alla scoperta dell’orto didattico, del frutteto,dell’Albero delle storie, del giardino delle ali e del magico bosco delle fate. Il tutto accompagnato dalla esibizione dei musicisti del conservatorio di Cesena “Bruno Maderna”.

A tutti i partecipanti è stata offerta una gustosa merenda a base di prodotti biologici preparata da Slow Food.

 Realizzato nello spazio verde che circonda il centro diurno La Meridiana il nuovo Giardino della Salute si caratterizza come giardino terapeutico con tematiche inerenti alla biodiversità e alla cura, con specie sempreverdi e cespugli da fiore, un frutteto di varietà dimenticate, una parte dedicata alle piante officinali, un giardino delle ali e dei percorsi sensoriali. Al suo interno saranno organizzati eventi e animazioni: bambini, 

giovani e adulti potranno partecipare alla vita del giardino intraprendendo un
percorso di educazione ambientale. Ma sarà anche un luogo di semplice relax per
gli abitanti del quartiere che potranno approfittarne per una piacevole sosta
nel verde. Si aggiungono il “Bosco delle fate”, piccola oasi di tranquillità,  il “Frutteto Antico”, ricco di vecchie varietà dimenticate, la radura destinata ad ospitare eventi, lo spazio dedicato ai percorsi guidati dai cinque sensi e infine l’“Orto didattico” dove vengono coltivate, con metodi biologici, le principali specie orticole italiane.

 Questo nuovo spazio verde è stato realizzato all’interno del progetto “Oltre il Giardino” finalizzato a promuovere l’inclusione sociale e il reinserimento sociale degli utenti del Centro diurno “La Meridiana” del Ser.T.  Il  progetto – promosso dall’Azienda Usl di Cesena, in collaborazione con Comune di Cesena, Quartiere Cervese Sud, Associazione Via Terrea e Il Mandorlo Coop. Soc. Onlus,  è volto a stimolare la conoscenza e la cura degli spazi verdi a noi più vicini. Si rivolge soprattutto ai bambini e alle loro famiglie, perché, attraversoun percorso educativo, e utilizzando le case per i piccoli animali prodotti dalla falegnameria della Meridiana, valorizzino questi spazi ed imparino ad amare i loro piccoli e importanti ospiti. “Oltre il Giardino” è una proposta di promozione e sviluppo della salute, che rovescia i ruoli tradizionali. Infatti, in questo caso, sono gli utilizzatori dei Servizi di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche che si rendono protagonisti di un’azione concreta rivolta al benessere della  Comunità.

 “Oltre il Giardino” è stato realizzato anche grazie all’apprezzamento delle numerose aziende del territorio che hanno deciso di sostenerlo.

 L’Azienda USL di Cesena ringrazia  pubblicamente gli sponsor che hanno contribuito a realizzare il progetto:  l’Associazione Giovani Banca di Cesena, Belli decò, Cassa di Risparmio di Cesena, Cocif, Ferro esse, Formula Servizi, Gardenia, Leroy Merlin, Onitgroup, Romagna Compost, Vivai Battistini Cesena.

 Il Centro Diurno La Meridiana

Centro diurno semiresidenziale del servizio tossicodipendenze Ser.T dell’Ausl di
Cesena, La Meridiana ospita dal 2001 persone che presentano problemi di
dipendenza da sostanze e disturbi della sfera psichica, in particolare Disturbi
di Personalità. I percorsi terapeutici offerti dal Centro, a partire dalla  diagnosi funzionale,mirano a migliorare lo stato di salute degli utenti facendo leva sulle risorse positive delle persone. I processi di empowerment, che alla lettera vuole dire acquisire efficacia,  sono alla base dei trattamenti della Meridiana. Gli obiettivi di breve-medio
termine
del percorso sono la riduzione dell’isolamento sociale, lo sviluppo del
senso di autonomia e di appartenenza al gruppo e l’acquisizione di competenze
interpersonali. Le terapie specifiche, erogate da un’equipe composta da
psicologi, medici, infermieri, educatori ed assistenti sociali, sono affiancate
dalle attività di sostegno e di preparazione al lavoro, come i laboratori e le
attività formative, tra cui l’Officina del Legno. Gli obiettivi di lungo termine, riguardano
l’acquisizione di una sostanziale autonomia economica e relazionale. Obiettivi,
questi ultimi, connessi alle competenze individuali ma anche e, forse
soprattutto, alle opportunità sociali. Per questo fin da oggi, con il Progetto
Oltre il Giardino si estendono le potenzialità del Centro nella ricerca di
risposte personalizzate e di ampio respiro alle problematiche poste dalle
Dipendenze e dai Disturbi di Personalità.

 

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!