Sanità

Il Centro Trasfusionale della ASL di Olbia e l´Avis entrano nelle scuole

Il Centro Trasfusionale della Asl di Olbia, in collaborazione con l´Avis, con l´anno nuovo entra nelle scuole della Gallura: i primi a essere chiamati a raccolta saranno gli studenti delle scuole superiori di Olbia. La scuola che si distinguerà per il maggior indice di donazione vincerà una borsa di studio.

All´interno del "progetto Aquilone", per il consolidamento dell´autosufficienza della Asl di Olbia, il centro Trasfusionale gallurese ha organizzato, dopo le campagne di raccolta in spiagge, anche quelle all´interno delle scuole superiori. Quest´anno il centro trasfusionale della Asl di Olbia entra negli istituti scolastici e chiede la collaborazione di tutti gli insegnanti e degli studenti affinché la "donazione" diventi un gesto spontaneo e costante.

Si inizia martedì 12 gennaio 2010 dal Liceo Artistico di via Modena, per poi proseguire mercoledì 13 gennaio 2010 al Liceo Classico Gramsci, di via Anglona. Martedì 19 gennaio sarà la vota degli studenti dell´Istituto tecnico commerciale e geometri "Deffenu", di via Vicenza, e il giorno dopo, il 20 gennaio, all´Istituto industriale Ipia, venerdì 22 gennaio al liceo scientifico "Mossa", in via Campidano, per chiudere il 27 gennaio all´istituto tecnico commerciale "Panedda".
Le visite dell´autoemoteca saranno precedute da conferenze informative rivolte ai maggiorenni: il giorno prima della donazione gli studenti delle classi quarte e quinte incontreranno i medici del Centro trasfusionale che illustreranno ai ragazzi l´importanza della donaziona.

Il sangue si può donare nei centri trasfusionali degli ospedali di Olbia e Tempio tutti i giorni feriali dalle 8 alle 12; per incentivare le donazioni i medici del centro trasfusionale con l´inizio dell´estate vanno incontro ai turisti e li vanno a cercare nei campeggi, nelle spiagge e nelle piazza più affollate, mentre nel periodo invernale sono numerose le raccolte di sangue che vengono programma nei vari centri della Gallura. Quest´anno l´autoemoteca dell´Azienda stazionerà, seguendo un programma stabilito grazie alla collaborazione dei dirigenti scolastici, nel piazzale delle scuole superiori: saranno invitati alla donazione tutti gli studenti maggiorenni e i loro insegnanti.

L´Avis provinciale, in collaborazione con la Asl, ha indetto per quest´anno un bando di concorso per l´attribuzione di due borse di studio, da 500 euro ciascuna, da destinare agli Istituti che quest´anno si distingueranno per il maggior indice di donazione che verrà registrato nel corso della campagna: si aggiudicheranno le borse di studio le scuole che avranno il più elevato rapporto tra il numero di donazioni e gli studenti presenti nella scuola.
"Il nostro scopo – spiega Pino Mulas direttore del centro trasfusionale della Asl di Olbia e anche presidente provinciale dell´Avis – è quello di inculcare anche negli studenti il dovere morale di ciascun cittadino: donare il proprio sangue è un dovere che tutti noi, persone in buono stato di salute, dobbiamo onorare per amore del nostro prossimo".

Dopo Olbia verranno raggiunti anche gli altri Istituti della Gallura.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!