Questo sito contribuisce
alla audience di
Ricerca e università Top news

I contraccettivi orali a base di drospirenone per la cura della dismenorrea

In Italia il dolore pelvico interessa il 15% delle donne in età fertile. Oltre 3 milioni e mezzo di persone vittime di importanti ritardi diagnostici. Sono necessari infatti 10 anni per identificare correttamente l’endometriosi, una grave malattia che può condurre anche all’infertilità; 5-7 anni per la sindrome della vescica dolorosa, 4 anni e 8 mesi per la vulvodinia, causa di fastidiosi bruciori, molti anni per la sindrome del colon irritabile. Sono queste le quattro patologie chiave che alimentano il dolore pelvico.

Di tutto questo si è discusso con importanti esperti al convegno ECM “La donna e il dolore pelvico: da sintomo a malattia, dalla diagnosi alla terapia”, organizzato lo scorso 16 novembre, a Milano, dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus e da Springer-Verlag Italia. Il corso è stato coordinato dalla professoressa Alessandra Graziottin e dal dottor Filippo Murina. Sono state affrontate anche importanti tematiche riguardanti il ruolo della contraccezione ormonale nella cura del dolore associato alla mestruazione, definibile dismenorrea. I dati della letteratura scientifica evidenziano come i contraccettivi orlai sono la terapia preferenziale per l’efficacia sulla dismenorrea e per l’assenza degli effetti collaterali associati agli antinfiammatori, farmaci spesso usati per controllare il dolore mestruale. Tra i contraccettivi orali, quelli contenenti il drospirenone come progestinico hanno dimostrato una particolare efficacia sulla dismenorrea, con un’elevata accettabilità da parte della donna per la presenza di scarsi effetti collaterali.

Gli effetti terapeutici deI drospirenone rappresentano quindi un ulteriore incentivo al suo  consumo già particolarmente diffuso: è infatti il progestinico più utilizzato dalle donne perchè contribuisce a ridurre la ritenzione idrica, combattendo i disturbi di acne e peluria (irsutismo). Le consumatrici hanno ottenuto inoltre notevoli vantaggi dall’introduzione del contraccettivo orale equivalente a base di drospirenone (Drosure e Drosurelle) che garantisce un risparmio del 20% rispetto al prodotto “griffato”,  reso ancora più significativo dalla multiconfezione, da 3 o 6 mesi, sempre più apprezzata per la sua praticità e convenienza.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

error: Content is protected !!
/* ]]> */