Questo sito contribuisce
alla audience di
Ricerca e università

I comportamenti a rischio dei giovani amanti della birra

Secondo una ricerca svizzera bevono in maniera eccessiva e consumano più sostanze illegali

donne-e-birraSecondo una ricerca condotta dall’Università di Zurigo e dal policlinico universitario vodese, i giovani che amano la birra adottano comportamenti più a rischio rispetto ai loro coetanei che preferiscono il vino o che non hanno una predilezione per una bevanda alcolica in particolare.

Peraltro, gli amanti della birra berrebbero in quantità eccessiva e consumerebbero più sostanze illegali. L’indagine ha riguardato 5.400 uomini di 20 anni, provenienti da tutta la Svizzera e di tutti i ceti sociali. Ciò che emerso é abbastanza chiaro: durante una settimana, i bevitori di birra consumano spesso più di una ventina di bevande alcoliche e tendono a fumare cannabis almeno una volta. Inoltre, ammettono di aver provato una sostanza illegale negli ultimi dodici mesi.

Gli amanti del vino, invece, sarebbero meno attratti dagli stupefacenti. La birra risulta essere la bevanda alcolica preferita dai giovani. Un terzo delle persone interrogate apprezza il luppolo, mentre il 5% privilegia il vino. Per Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello  “Sportello dei Diritti”,  anche se la ricerca riguarda un paese nel quale la birra é una bevanda tipica, i risultati non dovrebbero comunque discostarsi dalla realtà italiana perché di questi tempi a favore della birra gioca il prezzo che la rende maggiormente accessibile ai giovani come confermato anche dal dottor Meichun Mohler-Kuo, dell’Istituto di medicina preventiva dell’Università di Zurigo.

 

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */