';

HPV UNIT: nasce centro multidisciplinare per lo studio del papillomavirus

Da oggi esperti IRE e ISG, riuniti all’interno di un Centro Multidisciplinare coordinato dal Dott. Luciano Mariani, ginecologo e Dott. Aldo Venuti, Virologo, sono disposizione della popolazione e dei colleghi medici per rispondere ai numerosi quesiti che riguardano l’infezione da Human Papillomavirus (HPV).  Il virus che è il responsabile dell’infezione sessualmente trasmessa più diffusa nel mondo, capace di innescare un processo biologico che conduce al cancro della cervice uterina, ma anche della vulva, vagina, ano, pene. Si è diffuso già da tempo l’uso di test capaci di identificare i tipi di HPV a maggior rischio di tumore, così come è iniziato il programma di vaccinazione nazionale contro questa infezione, ma il livello di  informazione dell’opinione pubblica e di formazione delle figure mediche è talvolta ancora insoddisfacente. Una parte significativa delle domande dell’utenza su questa infezione non trovano una risposta adeguata ed in linea con le evidenze mediche internazionali. Sono troppo spesso inevase, o lasciate a interpretazioni personali, le questioni riguardanti l’infezione in distretti non-ginecologici (a livello anale, in cavità orale), la valutazione del partner maschile, il beneficio della vaccinazione in età adulta e nel maschio, il ritmo di sorveglianza dopo un test virale, l’identificazione di gruppi a rischio, l’impatto psico-sessuale-relazione della malattia da HPV e molte altre ancora. La mancanza di risposte chiare, aggiornate ed omogenee da parte delle figure mediche di riferimento genera, da un lato, il disorientamento dell’utenza e, dall’altro, il germogliare incontrastato di disinformazione da parte di settori non specificamente accreditati.  Infine c’è ancora molto da fare, in particolare per la prevenzione al maschile.

Obiettivo prioritario del gruppo multidisciplinare è quello di fornire percorsi clinico-diagnostici e terapeutici di elevata eccellenza, nonché pianificare studi scientifici  in collaborazione con il Comitato Scientifico composto, ad hoc, dai seguenti esperti internazionali: Amalia Allocca (Roma), Xavier Bosch (Barcellona), Jack Cuzick (Londra), Ruggero De Maria (Roma), Aldo Di Carlo         (Roma), Ian Frazer (Australia), Sergio Pecorelli (Roma), Silverio Tomao (Roma), Barbara Suligoi (Roma), Enrico Vizza (Roma), Mario Sideri (Milano), Patrizia Vici (Roma).I nostri laboratori di ricerca e le strutture cliniche, dalla ginecologia alla virologia, alle malattie sessualmente trasmissibili alla dermatologia, dall’otorinolaringoiatria alla proctologia, dall’anatomia patologica alla citopatologia e microbiologia sono da anni impegnati nello studio, diagnosi e terapie delle patologie HPV correlate, nonché attenti ai risvolti psico-relazionali che l’infezione crea. La Ginecologia IRE inoltre ha partecipato alla sperimentazione del vaccino quadrivalente.

E’ in tale contesto che nasce il Centro Multidiscipnare HPV Unit, finalizzato ad offrire prestazioni di eccellenza in linea con le più aggiornate evidenze scientifiche e fornire le corrette informazioni ai cittadini, che hanno spesso informazioni confuse in particolare sulla vaccinazione, e ai medici e specialisti del territorio al fine di una formazione periodica e completa oltre che di confronto costante.

Il Centro offre consulenza su HPV, prevenzione primaria (cioè la vaccinazione femminile e maschile) e prevenzione secondaria (attraverso il pap-test abbinato al test virale), diagnosi, terapia e follow-up post vaccinazione.

Infine curerà eventi dedicati alla formazione delle figure mediche ed all’informazione per i cittadini.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!