Questo sito contribuisce
alla audience di

Eczema

L’eczema è un affezione cutanea fastidiosa e comune che interessa non meno del 15% della popolazione. Nei casi di insorgenza acuta, si presenta con cute arrossata ed infiammata accompagnata a prurito, a volte con formazione di vesciche e secrezione di liquido o formazione di croste. Se l’affezione è cronica, si manifesta prurito continuo oppure la cute può ispessirsi e assumere consistenza coriacea. La maggior parte degli episodi acuti e risultato di una reazione allergica a determinate sostanze con le quali si viene a contatto. L’eczema scompare qualora sia possibile individuare l’allergene responsabile e rimuoverlo. Nel caso in cui il contatto l’ingestione della sostanza irritante si protragga nel tempo, l’eruzione cutanea può diffondersi e diventare cronica. Lo stress può peggiorare la patologia.

L’eczema può manifestarsi nei primi mesi o anni di vita, localizzandosi sul viso e sulla testa oppure nelle pieghe dei gomiti, delle ginocchia o dell’inguine. Spesso scompare definitivamente con la crescita, ma può ricomparire durante l’adolescenza ho l’età adulta. Questo disturbo è stato associato a disfunzioni del sistema immunitario, candidosi, livello insufficiente di acidi grassi essenziali e carenza di altre sostanze nutritive utili a controllare l’infiammazione. Di norma la terapia convenzionale contro la forma cronica di questo disturbo risulta piuttosto frustrante per il paziente, poiché è volta solo a sopprimere temporaneamente l’eruzione cutanea. Le terapie di origine naturale illustrate in questa sede affrontano invece le cause prime dell’affezione e la curano definitivamente.

Quali sono i sintomi dell’eczema acuto?

  • Cute arrossata, secca, infiammata e bruciore
  • Stimolo pressoché irresistibile a grattarsi
  • Comparsa di vesciche con fuoriuscita di liquido e formazione di croste

Quali sono i sintomi dell’eczema cronica?

  • Episodi ricorrenti di eczema acuto
  • Cute ispessita e secca con zone squamose
  • Prurito continuo
  • Alterazione del colore della cute

Quali sono le cause dell’eczema acuto?

  • Allergie alimentari
  • Contatto con sostanze irritanti (alcuni esempi, benchè non esaustivi, sono tinture, profumi, medicinali per uso topico, piante, metalli, detergenti, lana, sostanze inquinanti e persino la luce solare)

Quali sono le cause dell’eczema cronico?

  • Trattamenti soppressivi delle eczema cute (per esempio terapia a lungo termine a base di steroidi)
  • Ereditarietà
  • Stress
  • Allergie o intolleranze alimentari
  • Squilibri del sistema immunitario
  • Carenza o incapacità di assimilare Gli acidi grassi essenziali
  • Candidosi
  • Bassi livelli di succhi gastrici e digestione problematica
  • Disintossicazione insufficiente

Come curare l’eczema: il trattamento

La dieta

Alimenti consigliati: Per favorire l’equilibrio a livello endocrino e immunitario, si consiglia di seguire una dieta a base di cibi integrali. È bene assumere ogni giorno acidi grassi essenziali come semi o olio di semi di lino. Questo alimento non va utilizzato per cucinare perché si altera se esposto a temperature elevate. Anche il pesce d’alto mare come il salmone, lo sgombro e l’aringa, hanno un buon contenuto di acidi grassi essenziali. È bene consumare ogni giorno zucca o semi di girasole per il loro elevato contenuto di zinco che aiuta a metabolizzare gli acidi grassi essenziali. Bere un bicchiere di acqua ogni 2 ore per eliminare le tossine. In caso di stitichezza, l’organismo deve trovare un modo alternativo per espellere le sostanze di scarto e ciò avviene di norma attraverso la pelle. Si consiglia di consumare abbondanza di cereali integrali e di alimenti ricchi di fibre per aiutare le funzioni intestinali.

Alimenti da evitare: Eliminare dalla dieta ogni tipo di additivi perché sono capaci di scatenare una reazione diretta, e contribuiscono anche a creare un ambiente tossico all’interno dell’organismo. Verificare eventuali allergie e intolleranze alimentari. Leggere la voce Allergie ed intolleranze alimentari. Evitare i grassi solidi o saturi, come grassi alimentari per uso industriale e margarina poiché interferiscono con la metabolizzazione degli acidi grassi essenziali. Evitare di consumare alimenti che possono dare origine a infiammazioni come zucchero, cibi piccanti, latticini, caffeina e alcol.

Disintossicazione: I disturbi cutanei sono sintomo di un intossicazione in atto nell’organismo, data da un allergene, da cibo avariato o dallo stress emotivo. In caso di eczema cronico negli adulti, si consiglia di sottoporsi una volta al mese a un digiuno di tre giorni, durante il quale assumere succhi di frutta e verdura per eliminare le tossine in accumulo. Le bevande verdi a base di erba d’orzo, spirulina o alghe blu- verdi aiutano a depurare il sangue e sono utili in caso di eczema. Si consiglia di somministrare queste bevande ai bambini sotto i 5 anni sempre sotto il controllo di un nutrizionista.

Tecniche di indagine

I seguenti esami possono aiutare a stabilire le cause dell’insorgenza dell’eczema:

  • Permeabilità intestinale – esame delle urine
  • Test di funzionalità epatica – esame delle urine
  • Analisi delle vitamine e dei minerali (in particolare magnesio e vitamina B6) – esame del sangue
  • Funzionalità dell’apparato digerente e riscontro di eventuali microbi, parassiti e agenti micotici (Candida) – esame delle feci
  • Intolleranze/allergie alimentari e ambientali – esame del sangue o elettrodermico
  • Profilo degli acidi grassi essenziali – esame del sangue

Rimedi naturali contro l’eczema

7 PRESCRIZIONI FONDAMENTALI – ECZEMA

  1. Rimedio omeopatico combinato per eczema ed eruzioni cutanee: Si consiglia di ricorrere a una formula combinata contenente i rimedi omeopatici più comuni indicati in caso di eczema.
  2. Acidi grassi essenziali: Scegliere un preparato che contenga una combinazione di acidi grassi di tipo Omega-3, 6 e 9 e seguire la posologia indicata sulla confezione.
  3. Vitamina C con bioflavonoidi: Per gli adulti, a 1000 mg due o tre volte al giorno. Per i bambini 500 mg due o tre volte al giorno. Questo preparato riduce le infiammazioni e facilita la guarigione della cute.
  4. Radice di Bardana (Arctium lappa): Gli adulti dovrebbero assumere 1 ml oppure 300 mg in capsule, mentre i bambini 0,5 ml o 150 mg ai pasti. La radice di Bardana ha un effetto depurativo sulla cute.
  5. Olio di enotera (Oenothera biennis): Assumere 3000 mg al giorno per gli adulti e 1000 mg per i bambini. Enotera contiene acido gamma-linoleico dotato di proprietà antinfiammatorie.
  6. Vitamina E: La dose consigliata per gli adulti e 800 UI al giorno, me per i bambini è indicata l’assunzione di 200 UI. Questa vitamina favorisce la riparazione della cute e previene l’ossidazione degli acidi grassi essenziali.
  7. Probiotici: Per gli adulti è indicato un prodotto che contenga almeno 4 miliardi di organismi come dosaggio giornaliero, per i bambini si consiglia un contenuto di almeno due miliardi.

Rimedi omeopatici contro l’eczema

Omeopatia: Assumere il rimedio con una diluizione 6D, 12D, 6C o 30C due volte al giorno per due settimane. Interrompere l’assunzione se ci sono miglioramenti. Si consiglia di consultare un omeopata in ogni caso.

Arsenicum album per i soggetti freddolosi, che presentano pelle particolarmente secca, hanno prurito ed eruzioni cutanee gonfie e molli. La condizione peggiora durante l’inverno e il prurito si fa più insistente Ddi notte.

Calcarea carbonica in caso di soggetti tendenzialmente deboli, con mani e piedi freddi e umidi. L’eczema peggiora durante l’inverno. Si ha un forte desiderio di uova e dolciumi. Questo rimedio è utile anche per la crosta lattea nei neonati.

Graphites per la pelle secca e tendenzialmente ispessita, con secrezioni vischiose color miele. Il prurito peggiora se il soggetto si trova in un letto caldo.

Medorrhinum nei casi in cui l’eczema si sia manifestato fin dalla nascita o nei primi anni di vita. La persona ha un forte desiderio di arance e ghiaccio, tende ad essere accaldata e suda facilmente.

Mezereum in caso di eczema associato a vescicole con produzione di liquido che evolvono in croste. L’aria aperta e l’applicazione di compresse fredde danno giovamento.

Petroleum per l’eczema caratterizzato da pelle particolarmente secca e screpolata, in particolare sui palmi delle mani.

Psorinum è un rimedio in caso di insorgenza cronica, l’eczema spinge a grattarsi fino a sanguinare.

Rhus toxicodendron contro l’eczema particolarmente pruriginoso e associato a vescicole, che migliora con applicazioni calde e con il movimento.

Sulphur quando la cute è arrossata, secca e pruriginosa, sintomi peggiorano con bagni e con il calore.

Aromaterapia: Per alleviare l’infiammazione ed il prurito ed allentare la tensione, aggiungere all’acqua del bagno o alla lozione idratante dell’olio essenziale di camomilla, geranio o lavanda. Sono diversi gli oli essenziali dalle proprietà rilassanti: bergamotto, gelsomino, lavanda, rosa, sandalo e ylang ylang. Possono essere utilizzati per il massaggio o aggiunti all’acqua del bagno, alla lozione o alla crema idratante, avendo cura di diluirli prima di applicarli sulla pelle.

Fiori di Bach: Versare 10 gocce sotto la lingua ed attendere 30 secondi prima di deglutire. Usare il rimedio ogni volta che si ritiene necessario. Crab Apple è indicato quando l’eczema è motivo di vergogna per il proprio aspetto; Gorse per chi ha perso la speranza di trovare una cura per l’eczema; perché chi ha scarsa autostima usare Larch.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */