Questo sito contribuisce
alla audience di
Benessere e alimentazione

Giovani sempre più insoddisfatti del proprio benessere

La percentuale è cresciuta del 4,5% in un anno

scuolaIl benessere soggettivo è un modoper misurare la soddisfazione della popolazione per la propria vita. Secondo gli ultimi dati, i giovani sono sempre meno soddisfatti delle loro prospettive: se per il 35% degli italiani il proprio benessere è stabile negli ultimi anni, i giovani ‘soddisfatti’ sono calati del 4,5% rispetto al 2013, mentre i laureati dell’1%. Su questo si sono confrontati gli esperti in materia, in un incontro sul tema all’Università di Milano-Bicocca.

I dati partono dal secondo Rapporto del benessere equo e solidale dell’Istat e del Cnel, e secondo gli specialisti “il perdurare di un difficile contesto ha inciso notevolmente sul grado di soddisfazione rispetto alla propria vita in quelle fasce di popolazione che più erano ottimiste fino all’anno scorso”. Per benessere soggettivo, aggiunge Stefano Agostini,presidente e ad del Gruppo Sanpellegrino, che ha promosso l’evento, “intendiamo uno stare bene alla portata di tutti, che nasce dalle proprie necessità, abitudini e inclinazioni, e quindi perseguibile anche in momenti di difficoltà come quello attuale”.

Secondo gli esperti questo calo di benessere soggettivo tra i giovani dipende tra le altre cose “dalle condizioni economiche
individuali, come la mancanza di un aumento di reddito o la perdita del posto di lavoro, che hanno effetti molto diversi a seconda del contesto in cui si verificano e impattano quindi in maniera differente sul grado di soddisfazione per la propria vita”.

error: Content is protected !!
/* ]]> */