Medicina e chirurgia

Giornata nazionale del Parkinson

 Ricorre sabato 26 novembre la Giornata nazionale della Malattia di Parkinson, promossa da LIMPE (Lega Italiana per la lotta contro la Malattia di Parkinson, le sindromi Extrapiramidali e le demenze) e da DISMOV-SIN (Associazione Italiana Disordini del Movimento e Malattia di Parkinson).
A Parma, nella struttura complessa di Neurologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’ambulatorio del Parkinson e delle Malattie Extrapiramidali, al III° piano del Padiglione Barbieri, sarà aperto dalle 9.00 alle 13.00 per fornire informazioni sulla malattia, sulle attuali terapie e sulle strategie più innovative, utili per migliorare la qualità di vita dei pazienti.
Coloro ai quali è stata diagnosticata la malattia, se mai visitati nel centro dell’ospedale Maggiore, potranno incontrare i professionisti dell’ambulatorio per una consulenza personalizzata.
I cittadini interessati possono telefonare al numero 0521.704100 per fissare un appuntamento con i medici. Le prenotazioni sono aperte da mercoledì 23 a venerdì 25 novembre, dalle 9 alle 14.
Le celebrazioni della Giornata iniziano venerdì 25 novembre alla Casa della Musica di piazzale San Francesco: alle 20.45 è in programma il concerto di musica classica “Se anche il ritmo cambia, la melodia continua. Parkinson: io mi informo”, con ingresso ad offerta. Il programma comprende nella prima parte l’esibizione del trio Lorenzo Montenz all’arpa, Anna Mancini al flauto e Simone Campanini al clavicembalo; a seguire il duo Luigi Monica al violino e Roberta Dondi al pianoforte; in chiusura una fantasia di composizioni jazz con il pianoforte di Andrea Dondi. È gradita la prenotazione a mezzo e-mail ([email protected]) o telefonica, al numero 0521.704100 (da mercoledì 23 a venerdì 25 novembre, dalle 9 alle 14).
Attraverso la sensibilizzazione all’importanza di una diagnosi precoce e il contrasto alla scarsa informazione sui progressi della ricerca, la Giornata persegue l’obiettivo di sostenere una più serena gestione di vita quotidiana dei pazienti. La qualità di vita è legata all’approccio integrato tra terapia farmacologica, attività riabilitative e ricreative, sostegno psicologico (esteso anche alla famiglia).
Maggiori informazioni sulla Giornata nazionale della Malattia di Parkinson sono reperibili sul sito www.giornataparkinson.it o al numero verde 800 149626.
La Malattia di Parkinson
E’ una malattia neurodegenerativa, causata dalla progressiva morte delle cellule nervose (neuroni) situate nella cosiddetta sostanza nera, una piccola zona del cervello che, attraverso il neurotrasmettitore dopamina, controlla i movimenti di tutto il corpo. Chi ha il Parkinson, proprio per la progressiva morte dei neuroni, produce sempre meno dopamina, perdendo il controllo del suo corpo. Arrivano così tremori, rigidità e lentezza nei movimenti. E’ stato dimostrato che i sintomi motori iniziano a manifestarsi quando sono andati perduti circa il 50-60% dei neuroni dopaminergici.
Si stima che in Italia siano circa 150mila i soggetti affetti da Parkinson e oltre 50mila quelli con un parkinsonismo. Nella maggior parte dei casi la malattia si manifesta intorno ai 60 anni, ma nel 10 per cento dei malati, i sintomi compaiono prima dei 40 anni.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!