Benessere e alimentazione

Giornata Mondiale dell’Acqua 2013: Croce Rossa Italiana di Taranto promuove attività a Massafra per sensibilizzare la popolazione all’uso dell’acqua e agli sprechi

Nella giornata di domenica 24 marzo dalle ore 10:00 alle ore 13:00, in piazza Vittorio Emanuele a Massafra, si svolgerà l’attività dal titolo “Salva Goccia Lina” organizzata dai volontari di Croce Rossa Italiana della provincia di Taranto. La Croce Rossa Italiana, costantemente attenta ai temi ambientali e in accordo con i propri Obiettivi Stategici, ha organizzato questo progetto in linea con la giornata mondiale dell’acqua che nel 2013 ha come tema la cooperazione idrica, ovvero l’esigenza di dover gestire in cooperazione tra i vari stati questo elemento così prezioso, se si pensa che almeno 145 paesi al mondo condividono un grande bacino fluviale con almeno un altro stato.

Ricorrenza, istituita nel 1992, volta a sensibilizzare gli stati membri per la concretizzazione di attività a favore di questo tema e che nel 2005 ha visto aggiungersi altre organizzazione, non governative, che si sono impegnate nella informazione della popolazione sulla questione critica dell’acqua nella nostra era, con un occhio di riguardo all’accesso all’acqua dolce e alla sostenibilità degli habitat acquatici.   La Croce Rossa di Taranto ha perciò deciso di dedicare questa giornata principalmente ai bambini e ai ragazzi, rendendosi anche disponibile ai possibili quesiti da parte della popolazione adulta.

Dapprima verrà raccontata la storia di Goccia Lina, illustrando il ciclo dell’acqua, ovvero come l’acqua arriva alle nostre case.

In seguito verranno proposte altre attività ludico-formative che coinvolgeranno i bambini stessi, per imprimere maggiormente in questi il concetto di ciclo dell’acqua.

Come ultimo gioco vi sarà una rivisitazione del gioco Memory, il quale, tramite l’accoppiamento di tessere rosse e blu, rispettivamente corrispondenti a comportamenti errati e giusti, si darà una spiegazione semplice di come correggere le azioni  quotidiane.

Altresì verranno creati dei cartelloni con una semplice descrizione dei comportamenti da adottare e da non adottare, per la salvaguardia di questo bene.

L’attività è stato progettata dai volontari Tratta Anna Rosa e Linoci Ciro di Grottaglie e verrà messa in pratica da 15 volontari, divisi in gruppi, della provincia di Taranto con diverse risorse materiali, quali 2 gazebo e 2 tavoli e il materiale necessario a costruire i giochi.

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!