';

Garattini, “necessario ritorno a scuola in presenza”

Roma, 9 ago. (Adnkronos Salute) – “Abbiamo necessità che la scuola riprenda in presenza. Non possiamo continuare a tenere i giovani in queste condizioni di lontananza dai banchi, perché vuol dire condannarli a un sottosviluppo culturale. E’ molto importante che la scuola possa riprendere bene”. In questo senso “può essere utile un piano mirato per la vaccinazione dei giovani. Senza dimenticare che anche gli insegnanti devono vaccinarsi”. Lo ha detto all’Adnkronos Salute il farmacologo Silvio Garattini, presidente dell’Irccs Istituto Mario Negri, commentando l’annuncio di un piano del commissario straordinario Francesco Paolo Figliolo mirato a coinvolgere di più, nella vaccinazione anti Covid, la fascia di età 12-19 anni, con iniziative come le corsie preferenziali negli hub senza prenotazioni e la collaborazione di figure importanti come i medici di base, i pediatri di libera scelta e i farmacisti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!