Ricerca e università

Finanziamento europeo per progetto su vaccino contro tumore al fegato

L’Università degli studi dell’Insubria ha ottenuto un finanziamento europeo di 410mila euro per un progetto di ricerca relativo alla messa a punto di vaccini innovativi contro i tumori e in particolare contro il tumore del fegato.

Il finanziamento è stato ottenuto dal professor Roberto Accolla, ordinario di Patologia Generale e Immunologia, nell’ambito del Framework Program 7 (FP7)-HEALTH-2013-INNOVATION Collaborative Project. Il progetto dal titolo: “Cancer Vaccine Development for Hepatocellular Carcinoma” (acronimo: HEPAVAC)  è coordinato dall’Istituto Nazionale Tumori di Napoli e vede la partecipazione di sette prestigiosi Centri Accademici Europei (Italia, Germania, Francia, Belgio, Gran Bretagna, Spagna) e due industrie biomediche con sede in Germania, e avrà la durata di 5 anni.

 «La selezione del nostro progetto è stata particolarmente rigorosa – sottolinea il professor Accolla -. Basti pensare che su più di cento progetti presentati a livello europeo nell’ambito del Topic “Health and Innovation: Strengthening the Cancer Patient’s Immune System” soltanto  quattro hanno ricevuto l’approvazione per il finanziamento. L’ammontare complessivo del finanziamento concesso è di 6.000.000 Euro. Il nostro gruppo di ricerca che fa capo al Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Morfologiche  sarà finanziato con complessivi 410.000 Euro e si avvarrà della preziosissima collaborazione del professor Gianlorenzo Dionigi per la parte clinica e della dottoressa Giovanna Tosi per la parte più specificamente immunologica e molecolare.

Questo riconoscimento alla nostra Università e in particolare ai ricercatori della nostra area medica dimostra che la ricerca all’Insubria è viva, competitiva e apprezzata ai più alti livelli internazionali – conclude il professor Accolla».

 

 

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!