in

Eccellenze in sanità: nuovo Polo tra Neuromed e Scanmed

Primo obiettivo: la realizzazione di una Stroke Unit

image001 (36)Nasce un nuovo Polo Internazionale che unisce l’eccellenza molisana Neuromed e la polacca Scanmed: due realtà dinamiche e attente al progresso e all’avanguardia tecnologica nel settore sanitario. In Molise, a Pozzilli, in provincia di Isernia (sede del Neuromed) è arrivata una delegazione polacca guidata dal Joanna Sryman, Presidente del gruppo Scanmed, e dal Prof. Ryszard Czepko, neurochirurgo di fama internazionale. 

Oggi si firma una pagina importante nella storia delle nostre due strutture d’eccellenza – afferma il Prof. Erberto Melaragno, Presidente dell’IRCCS Neuromed – la nascita di questo fronte comune ci condurrà alla realizzazione di un polo internazionale che sarà un punto di riferimento per la sanità internazionale. Molti i settori che ci vedono allineati e altri ancora i possibili scambi”.

Primo obiettivo di questa sinergia la realizzazione di una Stroke Unit che congiungerà telematicamente i nostri due Paesi, un sistema di interscambio non solo di dati e casistiche ma la possibilità di seguire in modo diretto i pazienti polacchi da parte degli esperti nel Neuromed. Si affiancherà a questa una piattaforma di formazione del personale polacco proprio per il trattamento tempestivo dell’Ictus.

Neuromed e Scanmed sono due realtà dinamiche – afferma Mario Pietracupa, Presidente della Fondazione Neuromed – la Stroke Unit è solo l’inizio, molte saranno le attività da svolgere insieme. Un aspetto importantissimo sarà anche la gestione sanitaria di alcune emergenze umanitarie, legate anche ai bisogni dei pazienti extra U.E. Vogliamo dimostrare anche che esiste una vera Europa fatta da cittadini  che guardano all’interesse della collettività e che sanno interagire insieme con progetti ambiziosi e riescono a partire trovando accordo con una semplice stretta di mano. E’ un modo anche di contrapporsi a quell’Europa che qualcuno vorrebbe demolire a suon di polemiche e di esasperazioni strumentali. Noi invece siamo dalla parte della gente e della buona sanità”. 

I partner polacchi colpiti dalla struttura molisana e dalla crescita esponenziale avuta negli ultimi 10 anni, data della loro ultima visita.

Sono impressionata dalla vostra dinamicità  e dalla altissima professionalità del vostro personale medico e dalla vostra lungimirante leadership – afferma Prof. Ryszard Czepko, Responsabile neurochirurgia Scanmed. –  Rappresentate non solo un’eccellenza, ma anche un modello di best case da seguire. Esprimo profonda fiducia di poter creare una proficua e lunga collaborazione. Neuromed è molto cambiata in questi ultimi 10 anni, è all’avanguardia e so che continuerà ad essere un’eccellenza e soprattutto un esempio.”

Joanna Sryman, Presidente del gruppo Scanmed, dichiara: “Siamo rimasti impressionati e incantati dalla vostra capacità di unire l’attività clinica e la ricerca scientifica. I risultati dei vostri laboratori arrivano direttamente al letto del paziente, ed è questa la vera tempestività delle cure. Abbiamo già definito quali saranno i nostri punti d’incontro: Primo tra tutti la Stroke unit e la formazione di cui necessitano i nostri medici per il trattamento tempestivo dell’ictus, inoltre la vostra diagnostica all’avanguardia ci consentirà interscambi utili per il trattamento dei pazienti. E’ questo il futuro: eccellenze che si uniscono per legare l’avanguardia ad una qualità della cura elavatissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Corso di Alta Formazione in Ginecologia Oncologica

Hiv, informazione e responsabilità le vere alleate