Benessere e alimentazione Top news

La dieta a base di legumi

Esiste una quantità enorme di diete, dalle più tradizionali a quelle più selettive, fino a quelle basate su un unico alimento. Purtroppo non tutte garantiscono i risultati che promettono, ovvero perdere peso. Anche qui però è necessario fare una distinzione tra quelle che fanno perdere effettivamente peso e quelle che, dopo averlo perso, lo fanno riacquistare dopo pochi giorni. La dieta dei legumi rientra in quelle del primo tipo, andando a lavorare sul grasso, eliminandolo senza complicazioni.

La dieta dei legumi è una dieta a base ipocalorica che permette di perdere peso e bruciare il grasso in eccesso più velocemente. Ma la cosa più importante di questo regime alimentare è che non ci priva delle proprietà nutrizionali di cui abbiamo bisogno per stare bene. Tra quelle in circolazione, questa dieta è quella che si presta bene a tutte le fisicità e a tutte le persone.

I legumi sono fonti alimentari di proteine e sali minerali, spesso però dimentichiamo di inserirli nella nostra alimentazione quotidiana prediligendo invece le proteine di origine animale, a differenza di questa però non contengono colesterolo e fanno certamente meglio. I legumi, tra l’altro, dato che contengono molte fibre, hanno il vantaggio di aumentare il senso di sazietà caratteristica che risulta molto utile durante una dieta. Promuovono inoltre una pancia piatta, a patto ovviamente di non soffrire di problemi di fermentazione intestinale, colite o altro.
Da non sottovalutare anche il fatto che questi preziosi alimenti sono poveri di grassi e non contengono colesterolo.

Se si sceglie di seguire la dieta dei legumi, è fondamentale l’assunzione giornaliera di legumi di diverse varietà come fagioli, piselli, ceci, lenticchie, fave e lupini. Ciò non esclude di poter mangiare anche tutte le altre categorie alimentari: carboidrati come pasta e riso, verdure fresche o sotto forma di minestre e vellutate, ecc… Non si tratta quindi di un regime particolarmente restrittivo o monotono come altre diete.

Controindicazioni
Questa dieta non presenta grandi controindicazioni ma potrebbe generare alcuni effetti collaterali legati proprio al consumo di legumi in chi solitamente non è abituato ad utilizzarli spesso. Se si ha un intestino non proprio in salute o sbagliando le combinazioni tra i vari alimenti è possibile trovarsi alle prese con gas intestinali, meteorismo, crampi, dolori addominali. In questo caso si possono scegliere le varianti generalmente più facili da digerire (ad esempio le lenticchie rosse).

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!